Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGP Yamaha 2019, Rossi: «Ci aspettiamo molto per questa nuova stagione»
© Getty Images
0

MotoGP Yamaha 2019, Rossi: «Ci aspettiamo molto per questa nuova stagione»

Il Dottore è fiducioso alla presentazione della nuova M1, e punta a grandi risultati

lunedì 4 febbraio 2019

JAKARTA - Valentino Rossi è carico e fiducioso in vista della stagione 2019, come ha spiegato nel corso della presentazione della nuova M1 a Jakarta. «Siamo pronti per il Mondiale. Io e Vinales siamo una bella coppia. Maverick è molto giovane, a differenza mia che non lo sono più così tanto purtroppo - ha detto Rossi sorridendo -  Però ho avuto una lunga carriera e ho esperienza. Vinales è molto forte e veloce. Abbiamo un bel rapporto, siamo rivali in pista, ma ci rispettiamo fuori dal circuito».

LAVORO DI SQUADRA - «Ciò che conta, comunque, sono sempre i risultati. Arriviamo da un 2018 difficile, quindi ci aspettiamo molto per questa nuova stagione. - ha detto ancora Rossi - Siamo pronti e proveremo a migliorare per diventare più forti. Cosa posso imparare da Vinales? Collaboro molto con il mio compagno di squadra, i due team lavorano insieme, guardo come lavora lui, provando a imparare qualcosa, Maverick è forte e corre in modo molto preciso, è positivo avere due team di alto livello, perché possiamo entrambi migliorare».

DIECI ANNI FA - Proprio dieci anni fa Rossi vinse il titolo in sella alla M1, e «Quella è stata una grande stagione, avevo lottato con il mio compagno di squadra per tutto il campionato. - ha ricordato il Dottore - Che cosa è cambiato da allora? Tanto e niente. Attorno a noi tutto è diverso, la MotoGp è cambiata, ma nel nostro team è rimasto tutto uguale, questo è importante per ottenere i migliori risultati. Nell’ultimo periodo i nostri avversari sono cresciuti molto, ma oggi la chiave del motociclismo attuale sono le gomme, vince chi le conserva fino alla fine».

 

MotoGp, carica Vinales con la nuova M1: «Voglio battere Rossi»

yamaha rossi viñales

Commenti