Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp, Roberts: «Nessuno puo' battere Marquez»

Il campione statunistense parla dello spagnolo che ha sorpreso tutti al debutto nella classe reginatwitta

lunedì 6 gennaio 2014

NEW YORK – «Da quello che ho visto quest’anno Marc e’ un ragazzo sorprendente. In termini di capacita’, non vedo a che lo possa contenere. E’ un pilota molto entusiasta e gli piace quello che sta facendo, che è una combinazione difficile da battere. Vince perchè si diverte». Parola dello statunitense tre volte campione del mondo della 500 Kenny Roberts, che si confronta con il giovane spagnolo campione al debutto nella classe regina.

PASSATO – «L’attenzione che cadde su di me non è paragonabile a quella che ha avuto lui quest’anno. Trenta anni fa non si doveva parlare a tutte le conferenze, che erano molte di meno. Quando mi chiedevano se potevo diventare campione del mondo nel 1978, rispondevo che era possibile. Non mi sono mai vantato, ma sentivo di avere buone capacità».

MIGLIORARSI – «Non riesco a vedere qualcosa che poss fermare Marc. Quando hai tutto quel talento puoi provare a minimizzarlo, ma dentro di te sai che puoi farcela. Io non ho mai messo in discussione le mie capacità di guidare molto meglio di chiunque altro e se qualcuno mi batteva cercavo sempre di capire perchè e soprattutto di migliorarmi. La stessa cosa che fanno ora Marquez, Lorenzo o Rossi. Se vuoi essere campione devi migliorarti sempre», ha concluso l’americano.

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti