Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Phillip Island, Rossi: «Mi sono divertito, dedico podio al Sic»
© Marco Canoniero

MotoGp Phillip Island, Rossi: «Mi sono divertito, dedico podio al Sic»

A cinque anni dalla scomparsa di Marco Simoncelli, il 23 ottobre 2011 a Sepang, la dedica speciale del Dottore che ha centrato il podio a Phillip Islandtwitta

domenica 23 ottobre 2016

PHILLIP ISLAND - «Oggi sono 5 anni dalla scomparsa del Sic, questo podio è assolutamente per lui, per tutta la sua famiglia. Ci manca moltissimo e questo è un buon modo per ricordarlo». Una giornata super per Valentino Rossi con una dedica speciale: il Dottore ha centrato il secondo posto a Phillip Island, al termine di una grandissima rimonta, e ai microfoni di Sky Sport ricorda Marco Simoncelli, scomparso il 23 ottobre 2011 a Sepang. In merito alla gara Rossi non può che dirsi soddisfatto. «Stamattina abbiamo scoperto di avere un bel passo in queste condizioni e grazie a questo sono riuscito a risalire tante posizioni. Mi sono divertito molto fin dal primo giro», ha spiegato il pesarese che grazie al 220/o podio in carriera si porta a 216 punti in classifica e allunga in classifica sul compagno di squadra Jorge Lorenzo, che resta terzo con 24 punti di distacco.

CHE RIMONTA! - «Questa mattina il sole, la temperatura e soprattutto il warm up mi ha messo molto ottimismo, calma e tranquillità, perché sapevo che si poteva puntare al podio, avevo un buon passo e mi sentivo bene con la moto. - ha detto ancora Rossi - Infatti abbiamo lasciato tutto così ed è stato molto importante cercare di rimanere concentrato, di andare avanti passo dopo passo, perché non volevo fare altri errori, soprattutto dopo quello che è successo a Motegi. Sinceramente quando è caduto Marquez ho pensato di poter vincere, perché speravo di andare a prendere Crutchlow, ma nella seconda parte di gara ho sofferto un po', lui è stato più veloce e quindi gli faccio i miei complimenti. Però secondo me i primi dieci giri sono stati belli! Li voglio rivedere!».

HONDA MEGLIO NELLA SECONDA PARTE - In merito alla moto e al confronto con la Honda, infine, Rossi ha spiegato: «Dobbiamo lavorare sul motore, secondo me, per essere un po' più veloci nel rettilineo, ma soprattutto, come ho detto, nella seconda parte di gara soffro un po' troppo e la Honda va meglio sotto questo punto di vista».

Tags: MotogpAustraliayamaharossi

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti