Moto

MotoGp, Jarvis: «Pronte le alternative per sostituire Rossi»
© ANSA

MotoGp, Jarvis: «Pronte le alternative per sostituire Rossi»

Il team manager della Yamaha rivela i quattro candidati nel caso in cui il Dottore non dovesse rientrare ad Aragon: ci sono anche Lowes e Van der Marktwitta

domenica 10 settembre 2017

ROMA - Quattro piloti in stand by per sostituire Valentino Rossi, nel caso in cui l’assenza per l’infortunio subito alla gamba dovesse protrarsi più del dovuto. Il Dottore ha nel mirino la gara di Aragon tra due settimane, ma Lin Jarvis, team manager della Yamaha, ha parlato di altre possibilità in un’intervista a Crash.net. «Per ora non c’è ancora nessuna decisione - ha spiegato Jarvis - Ma è chiaro che abbiamo le alternative per sostituirlo. Abbiamo due test rider in Giappone, Katsuyuki Nakasuga e Kohta Nozane, e i nostri due piloti di Superbike, Alex Lowes e Michael Van der Mark. Decideremo cosa fare la prossima settimana».

DECIDE ROSSI Una scelta che ovviamente dipenderà dalle condizioni di Rossi: «Credo che deciderà di tornare ad Aragon solo se saprà di poter scendere in pista e lottare per le prime cinque o sei posizioni. Vedremo cosa succederà, ha abbastanza esperienza per capire le sue sensazioni. I dottori hanno stimato tempi di recupero più lunghi, ma i piloti sono più “estremi”, quindi mai dire mai».

CLASSIFICA MOTOGP

Tags: Motogpyamahajarvisrossi

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti