Moto

MotoGp, Rabat: «Mi diverto con la Ducati»
© Gaetano Piazzolla foto g.piazzolla-ag aldo liveran

MotoGp, Rabat: «Mi diverto con la Ducati»

Lo spagnolo soddisfatto del cambio scuderia: ora si sente più velocetwitta

domenica 3 dicembre 2017

ROMA - Tito Rabat ha cambiato moto e non rimpiange il passato: il campione 2014 della Moto2, dopo due stagioni poco esaltanti in MotoGp nel team Marc Vds, dal prossimo anno sarà alla guida della Ducati Avintia. «La cosa più bella è che mi sento veloce come quando ero in Moto2 - dice Rabat - prima dovevo sempre stare dietro qualcuno per provare questa senszione, in Ducati sono entrato in un altro mondo».
PROGRESSI COSTANTI - «Sto imparando a guidare questa moto poco alla volta - dice ancora- ma mi sto divertendo parecchio e sto migliorando anche i tempi, anche senza cercare di spingere troppo sono andato meglio a Jerez rispetto a quanto fatto con la Honda». Rabat conferma che uno dei punti di forza della Ducati è l’aerodinamica: «Le alette mi piaciono parecchio, puoi andare veloce in rettilineo senza impennare, sei molto più swcorrevole e puoi affrontare meglio le curve. La moto accelera e frena bene, le moto di solito hanno degli aspetti negativi, per ora alla Ducati non ne ho trovati».

Tutte le news di moto

Tags: rabatducati

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti