Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp, Poncharal: «Vorrei un giovane della Moto2»
© Alessandro Giberti Ph

MotoGp, Poncharal: «Vorrei un giovane della Moto2»

Non arriverà un pilota sotto contratto con qualcun altro secondo il proprietario del Team Tech3 twitta

venerdì 19 gennaio 2018

TORINO – Qualche giorno fa è arrivata, come un fulmine a ciel sereno, la notizia della rinuncia alla prossima stagione da parte di Jonas Folger. Il pilota tedesco infatti non riteneva di essere pronto fisicamente e mentalmente per guidare la meglio una MotoGp. Trovare un sostituto all'altezza a questo punto della stagione è sicuramente complicato visto che tutti i piloti migliori sono già accasati.

CORRETTEZZA Lo sa bene Hervé Poncharal, titolare del Team Monster Yamaha Tech3, che ammette in un'intervista al sito francese Paddock-GP.com: «Sapevo che Jonas stava lavorando duramente per tornare al suo meglio, avevo parlato con lui circa 10 giorni fa e mi aveva mandato delle foto dove stava sciando, e mi ha detto che tra lo sci e in palestra, era fisicamente in forma e contava i giorni che lo separavano da Sepang. Quando Bob Moore mi ha chiamato, sono rimasto letteralmente pietrificato». «Voglio tranquillizzare i suoi tifosi: fisicamente non ha nulla di grave, si è ripreso. Però, come ho detto, guidare una MotoGP è qualcosa di diverso dalla vita di tutti i giorni. Credo sia un fatto psicologico, ma non mi ha spiegato nel dettaglio i motivi della sua decisione». Riguardo il l'immediato futuro della sua squadra Poncharal ha aggiunto: «Posso dire che sicuramente correremo con due piloti nel 2018, anche se è stata una grande botta per tutto il team. Era tutto pronto per Sepang, ma a una settimana dai test è difficilissimo trovare qualcuno. Molti in questi giorni si sono offerti, ma stiamo ancora facendo le nostre valutazioni. La soluzione migliore per noi sarebbe prendere un giovane dalla Moto2 e farlo crescere. È il progetto che mi interessa maggiormente, anche perché abbiamo Johann che ora ha un anno di esperienza. Però c’è un punto fondamentale: non prenderò mai un pilota sotto contratto con un’altra squadra, non sarebbe corretto».

Tutto sulla MotoGp

Folger: «Nel 2018 devo fermarmi»

Tags: poncharalfolgeryamahatech3

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti