Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp, Pol Espargaro: «Sono stato fortunato»
© EPA

MotoGp, Pol Espargaro: «Sono stato fortunato»

Il pilota della KTM è andato a sbattere a oltre 250 Km/htwitta

giovedì 1 febbraio 2018

TORINO – Alla fine nulla di grave, ma solamente tanta paura per Pol Espargaro. Il pilota della KTM durante la seconda giornata di test a Sepang ha sbattuto a oltre 250 Km/h contro il muretto della pista a causa di un bloccaggio della ruota. Lo spagnolo si è sottoposto alle cure della Clinica Mobile e agli esami dil caso, che hanno escluso fratture, ma ha dovuto saltare l'ultima giornata di test, sostituito dal collaudatore finlandese Mika Kalliio.

SCAMPATO PERICOLO «Mi sento fortunato perché ieri ho avuto davvero un brutto incidente. Anche se non posso guidare, sono ancora qui e sono al lavoro». Sono state le sue parole dopo la brutta disavventura. Sulla dinamica dell'incidente ha aggiunto: «Ho appena toccato i freni, c'è stato un bloccaggio e sono finito contro il muro esterno. Era molto vicino, quindi l'ho colpito ad una velocità superiore ai 250 km/h. Per fortuna non è successo nulla di grave, perché non ho ossa rotte o qualcosa del genere». «Mi spiace di non essere riuscito a provare le cose che erano già pronte per la moto. In ogni caso, la KTM aveva organizzato bene i test di Sepang, perché Mika era già qui e stava lavorando insieme a me e a Smith. Mika è un pilota molto sensibile, oggi ha guidato la mia moto, provando quello che avrei dovuto provare io, ma io mi fido di lui al 100%». Ha concluso Espargaro.

Conferma Petrucci, sorpresa Miller

Tutto sulla MotoGp

Tags: espargaroktmsmithKallio

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti