Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Aprilia, RS-GP orgoglio italiano

MotoGp Aprilia, RS-GP orgoglio italiano

Colaninno: «Il team ha tutto per riuscire a imporsi»twitta

giovedì 8 marzo 2018

TORINO – Con la presentazione a Noale, è iniziata ufficialmente la nuova avventura di Aprilia e del team Gresini in MotoGp. Un nuovo pilota, l'inglese Scott Redding, affianco al confermato spagnolo Aleix Espargaró, e la livrea tricolore ad esaltare ancora una volta un progetto tecnico e sportivo tutto italiano. La sfida dell'Aprilia al Mondiale 2018 della MotoGp inizierà con la terza versione della RS-GP, evoluta in ogni sua parte con l'obiettivo di crescere ulteriormente dopo gli incoraggianti risultati di fine 2017. Ha parlato Roberto Colaninno, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio: «Quella portata avanti da Aprilia Racing è una delle sfide più affascinanti tra le molte che un grande Gruppo come il nostro affronta ogni giorno, sui mercati di tutto il mondo».

ORGOGLIO ITALIANO «È una sfida che si gioca sui valori più alti della tecnologia. Ed è un orgoglio tutto particolare toccare con mano come questa avanguardia tecnologica nasca in un reparto corse formato da ragazzi giovani, che sono il nostro tesoro di conoscenza, guidati da ingegneri di grande esperienza. Un patrimonio tutto italiano di competenze eccellenti che fanno di Aprilia Racing una delle piattaforme di ricerca e sperimentazione più avanzate di cui beneficia l'intero Gruppo Piaggio. Ad Albesiano e ai suoi uomini che hanno il compito di tradurre in risultati questo lavoro, va oggi il nostro augurio. Sarà una stagione difficile con avversari fortissimi ma Aprilia, come abbiamo visto nel finale dello scorso campionato, ha tutto per riuscire». Ha concluso Colaninno.

Aleix Espargaró: «Credo nel nostro potenziale»

Tutto sulla MotoGp

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti