Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Suzuki, Iannone: «Abbiamo una buona base, ma bisogna migliorare»
© Getty Images
0

MotoGp Suzuki, Iannone: «Abbiamo una buona base, ma bisogna migliorare»

Dopo la gara non positiva in Olanda, il pilota abruzzese vuole risolvere alcuni problemi

venerdì 6 luglio 2018

TORINO - Non ha sicuramente avuto una domenica facile nel TT di Assen Andrea Iannone, chiudendo il Gp d'Olanda fuori dalla top ten per la prima volta dal suo incidente a Le Mans. All'italiano della Suzuki, a fine gara, è stata inflitta una penalità di due secondi, il che significa che è stato retrocesso in 11esima dopo aver tagliato il traguardo davanti a Jack Miller (Alma Pramac Racing). Iannone si è lamentato dei problemi della sua Suzuki GSX-RR, la priorità assoluta rimane quella di migliorare il ritmo di gara.

REWIND «È stata una gara molto difficile, dall'inizio ho avuto grossi problemi con il movimento della moto, nelle ultime tre gare ho faticato molto con questo problema», ha spiegato il numero 29. «In ogni caso, ho parlato con i miei ingegneri e ho provato a risolvere qualcosa, proviamo alcune soluzioni ma non ci arrendiamo mai, penso che abbiamo una buona base, ma è importante migliorare il passo della gara e la vita degli pneumatici - questa è la priorità. Bisogna capire per quale motivo anche rispetto a Rins perdo molto e sempre in uscita di curva. Ho un compagno che a volte accelera meglio e riesce ad essere più efficace, e questo deve succedere anche con me».

CLASSIFICA

CALENDARIO

suzuki iannone rins

Commenti

Potrebbero interessarti