Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Brno, Tardozzi: «La nostra moto ha dimostrato di essere completa»
© Getty Images
0

MotoGp Brno, Tardozzi: «La nostra moto ha dimostrato di essere completa»

Il team manager della Ducati sull'addio di Lorenzo: «Ci rimettiamo tutti»

domenica 5 agosto 2018

BRNO - Felicità nelle parole di Davide Tardozzi, intervistato da Tv8 dopo il Gp della Repubblica Ceca. Il team manager della Ducati spazia fra la gara odierna e il futuro, inteso sia come le gare che passano da qui a fine anno sia come la prossima stagione in cui la Rossa dovrà ripartire senza Jorge Lorenzo in sella. «Marquez è fortissimo, per il resto della stagione non bisogna sottovalutare né lui né Rossi - spiega il team manager della Ducati - I prossimi circuiti? Misano e l'Australia sono quelli che ci sfavoriscono un po' di più. Sono molto contento e soddisfatto di quello che hanno fatto i nostri piloti oggi, sono stati grandissimi. La nostra moto oggi ha fatto vedere che è completa e la riescono a guidare tutti, lo hanno fatto vedere anche i team satelliti».

L'ADDIO DI LORENZO - L'addio di Lorenzo, destinato l'anno prossimo a passare alla Honda, tiene ancora banco: «Ci rimettiamo tutti e due, sia la Ducati che Jorge - commenta Tardozzi - Ci sono stati un paio di giorni in cui le cose sono collassate per colpa di tutti e nessuno, ora e guardiamo avanti. Confermo il pieno supporto a Jorge fino al termine della stagione, poi vediamo cosa ci riserverà il futuro». Budget o scelta il suo addio? «Per coerenza e onestà professionale il primo pilota a cui abbiamo fatto un'offerta per il rinnovo è stato Dovizioso. Con Lorenzo le cose sono collassate per una serie di motivazioni, anche economiche, ma il merito delle decisioni prese lo tengo per me», prosegue il team manager.

LA CORSA AL TITOLO - «Il Mondiale costruttori è importantissimo, come per i nostri piloti sarà finire nei primi tre in classifica. Puntiamo al massimo, ma non sarà facile», conclude Tardozzi.

DALL'IGNA - Sulla gara odierna interviene anche Dall'Igna. «L'importante per una casa costruttrice è avere una moto che si gioca la vittoria in tutte le gare e noi lo stiamo facendo. Le gomme? Vanno gestite, la strategia deve andare di pari passo e noi stiamo lavorando anche per migliorare questo aspetto. Nulla è facile in MotoGp», spiega il dg della Ducati.

Tardozzi ducati lorenzo

Commenti

Potrebbero interessarti