Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Austria, Lorenzo brucia Marquez. Rossi sesto
© AFPS
0

MotoGp Austria, Lorenzo brucia Marquez. Rossi sesto

Terza vittoria in stagione per lo spagnolo della Ducati, che vince la battaglia contro Marquez. Dovizioso si ferma al terzo posto per via di un errore ai -10. Bella rimonta di Valentino, dalla 14a alla 6a posizione

domenica 12 agosto 2018

SPIELBERG - Niente da fare per Andrea Dovizioso. Il forlivese, fra i migliori in tutto il weekend, paga un errore a dieci giri dalla fine e deve lasciare il compagno di squadra Jorge Lorenzo e Marc Marqeuz a giocarsi la vittoria. Il testa a testa fra i due spagnoli premia il maiorchino, che regala alla Ducati il secondo successo consecutivo e a se stesso il terzo in stagione. Valentino Rossi fa il massimo, dopo due giornate da dimenticare sulla pista austriaca con la sua M1, e rimonta dalla 14a alla sesta posizione. 

LA GOMME - Si parte con soluzioni di gomme diverse per i tre della prima fila. Soft-soft per lo Lorenzo, media-media per Dovizioso, mentre Marquez monta la media all'anteriore e la dura al posteriore.

LA GARA - Subito in testa in partenza Dovizioso, ma la bagarre delle prime curve premia Lorenzo. Alla fine della prima tornata è, pero, Marquez a prendere il comando del gruppo e imporre il suo ritmo. Seguono le due Ducati, con lo spagnolo che prova e restare agganciato al connazionale e Dovizioso che invece guida più guardingo salvaguardando le gomme. Rimonta qualche posizione Valentino Rossi, che in sette giri passa dalla 14a all'ottava piazza. Marquez procede come un martello, guadagnando un buon margine di sicurezza di circa un secondo sul tandem Ducati che si compatta alle sue spalle. Intanto scivola nelle retrovie Iannone, che finisce lungo e retrocede fino al 17° posto. A metà gara le due Rosse si avvicinano a Marquez, andando a dimezzare il ritardo. Dovizioso sembra averne di più del compagno di box ma non forza ancora il sorpasso, restandogli a ruota. A 11 giri dalla fine i tre sono appaiati, Lorenzo tenta l'affondo su Marquez, senza fortuna, ma al tempo stesso si difende bene anche dall'attacco di Dovizioso.

L'EPISODIO CLOU - Tutto rimandato alla tornata successiva: lo spagnolo della Ducati passa Marquez in staccata dopo il rettilineo, il forlivese va largo e perde qualche metro. Fra Lorenzo e il campione del mondo si scatena la battaglia, con un continuo botta e risposta per la prima posizione. Mentre Rossi passa Rabat per la settima posizione, i due spagnoli in testa sembrano poter tenere Dovizioso a distanza.  

IL FINALE - Le ultime tornate consolidano le posizioni. Dovizioso deve rinunciare ai giochi per la vittoria, Crutchlow e Petrucci procedono indisturbati rispettivamente in quarta e quinta posizione, mentre Rossi, settimo, spinge per andare a riprendere Rins che lo precede e riesce a passarlo al 24° giro. Un largo di Lorenzo consente a Marquez di entrare in curva 2, ma il Ducatista si riprende la posizione di testa alla curva 8. La battaglia è all'ultimo sangue: alla penultima tornata Marquez torna in testa, con Lorenzo che risponde nel giro successivo con un'altra staccata super per ripassare davanti e chiudere primo sul traguardo. Sul podio Andrea Dovizioso, davanti a Crutchlow, Petrucci e Rossi. Iannone chiude 13°

CLASSIFICA

ORDINE D'ARRIVO

ducati Austria marquez lorenzo dovizioso rossi

Commenti

Potrebbero interessarti