Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Moto3, Fenati: «La mia vittoria è per i terremotati»
© www.imagephotoagency.it

Moto3, Fenati: «La mia vittoria è per i terremotati»

Il pilota ascolano dedica il primo posto di Austin alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma. «Volevo fare qualcosa per la mia terra»twitta

giovedì 27 aprile 2017

ROMA - Romano Fenati, ascolano doc, dedica la sua vittoria nel Gp delle Americhe alle popolazioni del centro Italia, colpite dal terremoto. Il pilota della Marinelli Rivacold Snipers lo spiega in un’intervista al sito della MotoGp: «La dedica è per la mia Ascoli e per tutti i paesi, vicinissimi, distrutti dal terremoto e naturalmente questo primo posto ad Austin lo dedico anche al mio team, ai nostri sponsor, alla mia famiglia e tutte le persone a me vicine» dice Fenati, che poi parla del casco speciale indossato in Texas, sul quale era disegnato lo skyline di Ascoli Piceno: «Volevo fare qualcosa per la mia terra - dice - il terremoto prima e l’emergenza neve poi ci hanno messo a dura prova tutti qui. Fare un casco che rappresentasse la mia terra era il minimo che potessi fare».

STIMOLI Poi il focus si sposta sulla stagione in corso. Fenati, al momento, è il primo italiano in classifica piloti e comincia a guardarsi le spalle dai suoi connazionali, ma non solo: «Considero tutti gli avversari pericolosi, dal primo all’ultimo. Siamo praticamente ancora all’inizio del campionato e tutti possono ancora passare davanti». La vittoria di Austin gli ha però dato i giusti stimoli per continuare: «Mi vedo con la giusta carica e nello stesso tempo anche sereno. Non mi pongo obiettivi, parto con tanta voglia di correre e di divertirmi» aggiunge.

Tutto sul Motomondiale

Tags: fenatiMoto3Austin

Tutte le notizie di Moto3

Approfondimenti

Commenti