Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Superbike, Corti: «MV Agusta, pronto all'esordio»

La moto è stata sviluppata durante l'inverno, nei test di Portimao il pilota dovrà settarla al meglio: obiettivo, puntare a sviluppare tutte le potenzialità quest'anno, per il titolo c'è tempotwitta

mercoledì 8 gennaio 2014

ROMA - « La moto provata nel test prima dello stop invernale era completamente stock, quindi è difficile avere un'idea di come sarà questa. Peccato che avremo solo un test e mezzo prima dell'Australia perché siamo un po' indietro, ma al ritorno in Europa saremo sicuramente più competitivi». Claudio Corti non nasconde qualche perplessità prima del suo esordio in Superbike, dove correrà per la MV Agusta, storico marchio italiano, e Yakhnich Motorsport, team Campione del Mondo Supersport lo scorso anno con Sam Lowes. Corti sarà in sella ad una F4 RR, ma dovrà ancora lavorare per portare al massimo le potenzialità.

NUOVI TEST A PORTIMAO - «La moto è andata molto avanti sulla base delle nostre indicazioni provenienti dal primo test. Il 19 e 20 gennaio a Portimao proveremo il nuovo materiale a disposizione e vedremo se ci saranno passi in avanti o meno» ha detto ancora il pilota italiano, che come obiettivo ha portare al massimo lo sviluppo «quest'anno per poi provare a vincere l'anno prossimo con la EVO. La F4 ha i suoi anni, ma ha alcuni lati molto positivi e credo che il prossimo anno riusciremo a far bene. I tempi con la moto Stock sono stati interessanti ed il feeling all'anteriore era incredibile. Sarà dura perché la concorrenza è agguerritissima, ma cercheremo di non sfigurare. Non vedo l'ora di salire in moto, non sto più nella pelle».

Tutte le notizie di Superbike

Approfondimenti

Commenti