Mazda3 M-Hybrid, da marzo la compatta cambia passo
0

Mazda3 M-Hybrid, da marzo la compatta cambia passo

Accanto al motore 2.0L SkyActiv-G a benzina un secondo propulsore supporta nelle partenze da fermo e nelle situazioni di massimo impegno: prezzi a partire da 23.200 euro.

 Gianluigi Giannetti giovedì 10 gennaio 2019

Mazda mantiene le promesse. Non sarà solo quella del rivoluzionario motore Skyactiv-X ad accensione di benzina per compressione la sostanziale innovazione di nuova Mazda3. La quarta generazione della media compatta della casa giapponese entra sul mercato italiano puntando su una delle chiavi che suscita il maggior interesse tra i clienti, ovvero l'ibrido. Mazda ha infatti reso noto il listino e le caratteristiche tecniche dellla nuova Mazda3 M-Hybrid, ovvero con motore a benzina 2.0L SkyActiv-G abbinato al propulsore elettrico da 24V che supporta nelle partenze da fermo e nelle situazioni di massimo impegno, recuperando l’energia in frenata, il tutto co una potenza complessiva di 122 cv.

Un pacchetto mild hybrid piuttosto raffinato che si basa sulla evoluzione del 2.0 litri SkyActiv-G, con iniettori multiforo ad alta pressione, valvole di controllo del liquido di raffreddamento, luci d’aspirazione ad alta precisione e pistoni dal profilo ottimizzato. La trasmissione può essere manuale a sei marce o automatica SkyActiv-Drive a sei rapporti, sono istallati il dispositivo i-Stop con la funzione stop/start e il sistema di disattivazione dei cilindri, ma cioè che conta è la presenza di una batteria al Litio, sfruttata per il recupero di energia in frenata.

Mazda3 M-Hybrid sarà in vendita a partire da marzo al prezzo base di 23.200 euro per la versione di ingresso Evolve, ma la gamma comprenderà anche gli gli allestimenti Executive a 23.900 euro, Exceed a 25.500 euro ed Exclusive a 27.150 euro.

Commenti