Mazda CX-5 MY 2019, il SUV mette in armonia uomo e macchina
0

Mazda CX-5 MY 2019, il SUV mette in armonia uomo e macchina

Il model year 2019 della vettura giapponese si presenta in una veste rinnovata sotto il profilo estetico e tecnologico

giovedì 14 marzo 2019

Elegante nelle linee e ricco di dotazioni di sicurezza il SUV Mazda CX-5 è l’essenza dell’armonia tra uomo e macchina secondo la scuola giapponese. Ora nel model year 2019 ancora più ricco con gli allestimenti Executive e Signature.

La versione Signature, che si pone al vertice della gamma, ha lo scopo di proiettare la CX-5 ulteriormente in avanti in termini di qualità percepita. Per questo è stata dotata d’interni in pelle nappa Brown con finiture Deep Red, rivestimento del cielo interno in tessuto nero con illuminazione a LED, cerchi da 19 pollici con disegno esclusivo, inserti in vero legno su plancia e pannelli portiere, volante, sedili anteriori e posteriori riscaldabili, retrovisore interno “frameless” e luci porta targa a LED.

Internamente le modifiche riguardano l’aggiornamento del sistema MZD Connect, ora dotato d’interfaccia compatibile con Apple CarplayTM e Android AutoTM, nuovi comandi del climatizzatore e una nuova strumentazione con display da 7” con grafica TFT e lo sbrinatore del parabrezza anteriore.

In termini di sicurezza, la CX-5 2019 Signature compie un balzo tecnologico in avanti introducendo il G- Vectoring Plus, la seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring Control (GVC), che utilizza ora anche i freni per gestire l'effetto imbardata della vettura in uscita da una curva. Garantendo così un maggior controllo durante i cambi di corsia in autostrada e quando si guida su neve o su superfici stradali scivolose. Anche la frenata è stata ulteriormente migliorata: nelle versioni diesel troviamo dischi freni di maggiori dimensioni (320 mm.) che assicurano brevi spazi di arresto ed elevata resistenza all’affaticamento. Inoltre la CX-5 2019 Signature adotta di serie il sistema per il monitoraggio posteriore del veicolo con avviso di pericolo in uscita dal parcheggio Blind Spot Monitoring e Rear Cross Traffic Alert (BSM+RCTA), High Beam Control (HBC) per il controllo automatico dei fari abbaglianti e Lane Keep Assist System (LAS) per il controllo del mantenimento della carreggiata. Questi sistemi, in aggiunta alla frenata di emergenza in città con rilevamento pedoni (Pedestrian SCBS), porta le dotazioni di sicurezza della CX-5 2019 Signature a un livello di completezza ai vertici della categoria.

I motori sono tutti Euro6d temp: i benzina da 165 CV e 194 CV (quest’ultimo dotato anche di sistema di disattivazione cilindri).I propulsori diesel sono da 150 CV e 184 CV; entrambi dotati di doppia turbina si contraddistinguono per la coppia motrice rispettivamente da 380 Nm e 445 Nm, che assicura elevate doti di guidabilità e ripresa dell’auto.

La versione Signature della Mazda CX-5 esprime a pieno diritto il concetto “Jinba Ittai: la perfetta armonia di Uomo e Macchina” grazie alla sintesi indovinata di design, tecnologia, sicurezza, infotainment e di vera cultura nipponica.

suv Mazda mazda cx 5

Commenti