Due Ruote

Motori
“Occhio alle due ruote in citta?”: campagna per la sicurezza

“Occhio alle due ruote in citta?”: campagna per la sicurezza

Presentato uno speciale adesivo che, dai taxi e dalle vetture utilizzate nel car sharing, ricorderà ai guidatori di fare attenzione alla presenza di bici, moto e scooter  twitta

giovedì 8 ottobre 2015

Partita “Occhio alle due ruote in città” la nuova campagna sulla sicurezza stradale ideata da Confindustria Ancma, l’Associazione che riunisce i produttori di cicli, motocicli e accessori, con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Comune di Milano e con il sostegno di Fondazione italiana per le 2 ruote.

UN ADESIVO IMPORTANTE - La campagna si inserisce nel piu? ampio progetto europeo Road Safety Strategy promosso da Acem (l’analogo di Ancma a livello europeo) e vede il coinvolgimento degli operatori di car sharing attivi nel comune di Milano e Citta? Metropolitana (Car2Go, Enjoy, E-Vai, GuidaMi, Twist e Share’nGo), oltre che della societa? MyTaxi.
A partire dai prossimi giorni, sui finestrini delle auto in condivisione e dei taxi verra? esposto uno speciale adesivo che ricordera? a guidatori e passeggeri di fare attenzione alla presenza di bici, moto e scooter sulla strada quando si apre la portiera dell’auto.

MANCATA PERCEZIONE - Stando ad uno studio del MAIDS, nel 70% dei casi in cui la causa primaria di un incidente e? l’errore umano del conducente dell’altro veicolo, questo e? dovuto alla mancanza di percezione del veicolo a due ruote. Secondo gli ultimi dati forniti dall’ACI/ISTAT, nel 2013 i veicoli a due ruote coinvolti in incidenti (mortali e non) si fermano a quota 57.978, con una contrazione del 15,2% rispetto all’anno precedente.

DIMINUISCONO I FERITI - Le vittime su ciclomotore fanno registrare lo stesso valore rispetto al 2012 (133 persone), mentre il numero dei feriti (15.739) diminuisce del 15,1%. Le vittime a bordo di motocicli e scooter targati ammontano a 774 unita? e fanno segnare una riduzione del 13,5%, mentre e? dell’8,9% la riduzione del numero dei feriti (45.419). Complessivamente, si registra una contrazione dell’11,7% delle vittime di incidenti su veicoli a due ruote (ciclomotori e moto) rispetto al 2012. Negli ultimi 5 anni il numero di vittime su veicoli a 2 ruote e? diminuito del 37,9%, facendo registrare un trend migliore anche rispetto a quello delle auto, che si sono “fermate” a -26%; nell’ultimo decennio il calo e? stato addirittura del 45,4%. 

Sempre il MAIDS dimostra molto chiaramente come i conducenti d’auto con esperienza di guida anche sulle moto, hanno una migliore capacita? di accorgersi delle moto nel traffico, rispetto a quelli che non hanno mai guidato un veicolo a due ruote.

Tags: occhio alle 2 ruotecampagnaSicurezza

Tutte le notizie di Due ruote

Approfondimenti

Commenti