Motori

Due Ruote

Motor Technology: in moto con il condizionatore

twitta

giovedì 13 marzo 2014

Lo abbiamo invocato per anni, sia d'estate che d'inverno: sotto l'ufficio e in pieno luglio, dopo essere scesi dalla moto con la camicia in stile "gavettone ferragostano" ma anche all'alba di un lunedì qualsiasi di gennaio, mentre cercavamo invano di sentire la leva della frizione con la mano a rischio "ipotermia polare". Il problema, oggi, sembra essere stato risolto da un'azienda americana che ha inventato il condizionatore per motociclisti: il segreto? Tre elementi: un compatto "motore" a doppia ventola da fissare come una valigia morbida sulla porzione di sella del passeggero, un gilet canalizzato da indossare sotto la giacca e un tubo a fare da collegamento tra i due estremi. Il refrigerante è a stato solido (simile a quelli utilizzati dalla Nasa) e l'alimentazione del condizionatore arriva dalla batteria della moto. La temperatura si gestisce grazie ad un telecomando wireless da posizionare sul manubrio.  

Tutte le notizie di Accessori

Approfondimenti

Commenti