Due Ruote

Motori
Bultaco presenta la moto-bici

Bultaco presenta la moto-bici

L’azienda spagnola torna sul mercato con un Brinco, ibrido elettrico-pedale da oltre 80 km di autonomia  twitta

martedì 23 giugno 2015

di Federico Porrozzi

Bultaco è un Marchio storico delle due ruote. Nato nel 1958, conquistò titoli iridati sia nel trial che nella velocità (con le moto di piccola cilindrata) ha chiuso i battenti a metà degli anni Ottanta ma adesso è pronto per il rientro. Come? Attraverso una nuova sede di 2300 mq vicino Barcellona, completa di uffici e di una fabbrica con due catene di produzione. A breve sarà animata dalla presenza di 50 operai e l’obiettivo è produrre circa 1000 unità all’anno su base Rapitan, il prototipo presentato l’anno scorso.

ARRIVA LA BRINCO - La nuova Bultaco, però, punta anche alla differenziazione del prodotto: oltre alle moto, produrrà anche yatch e ibridi a due ruote. Quest’ultimo in particolare sembra poter diventare il core business dell’azienda spagnola: 20.000 è il numero di pezzi che Bultaco spera di produrre riferiti alla nuova Brinco. 

TRE MODALITA’ DI GUIDA - E’ una moto-bici dotata, sulla ruota posteriore, di motore elettrico da 2 kw di potenza e 60 nm di coppia e capace di spingere il mezzo fino a 60 km/h. La Brinco vanta un cambio a 9 velocità (18 in overdrive) che si controlla attraverso un pulsante situato sull’asta dei pedali. Tre le modalità di guida: sport (potenza e coppia al massimo), tour (meno potenza e stessa coppia), eco (meno potenza e coppia) alle quali si aggiunge la power control, che assicura sempre una potenza costante.

FINO A 100 KM DI AUTONOMIA - L’autonomia? 30 km in modalità solo elettrico e più di 80 nell’utilizzo misto elettrico-pedale. Con una seconda batteria si può arrivare fino a 100 km. A proposito, la Brinco pesa 39 kg compresa la batteria agli ioni di litio, rimovibile dalla sua sede in 15 secondi e quindi trasportabile. 

DOPPIO DISCO - Il telaio è in alluminio di derivazione enduro (da notare la presenza di manici utili per il trasporto) mentre il reparto sospensioni conta una forcella invertita regolabile da 180 mm e un monoammortizzatore da 217 mm. Per quanto figura i freni, sulle ruote da 24 ecco un disco anteriore da 203 mm con ganascia a 4 pistoncini affiancato, sul posteriore, da un altro disco da 203. 

SENZA CHIAVE - La sella e il manubrio hanno un’altezza regolabile (in corsa) mentre i due parafanghi utili contro gli schizzi sono in plastica. La strumentazione vanta uno schermo a Led completo di tachimetro, contakm e tutte le spine principali. La Brinco, che fornisce un’applicazione bluetooth utile per essere sempre informati via smartphone sullo stato del mezzo, è gestita da un sistema Keyless che riconosce a distanza il “braccialetto-chiave” e sblocca il mezzo, pronto poi per essere acceso. 

L’arrivo di Brinco nei concessionari Bultaco (previste nei prossimi mesi le aperture di vari Bultaco Store in tutta Europa) è in programma per l’ultimo trimestre del 2015, nelle versioni rosso e blu e al prezzo di 4.800 euro.

Tags: bultacobrinco

Tutte le notizie di Green

Approfondimenti

Commenti