Due Ruote

Motori
Ducati: 2015 record anche grazie a Scrambler
© LaPresse

Ducati: 2015 record anche grazie a Scrambler

La Casa italiana ha chiuso l’anno con 54.800 moto vendute: quasi 10mila in più rispetto al 2014. Il modello “revival” è stato il più richiesto  twitta

giovedì 14 gennaio 2016

di Federico Porrozzi

Ducati chiude il 2015 con il miglior risultato di sempre: con 54.800 moto vendute nei dodici mesi del 2015, ha registrato un nuovo record assoluto avendo consegnato ai clienti 9.683 moto in più rispetto al 2014, con una percentuale di crescita relativa pari al 22%. L’anno scorso è stata rilevante la crescita di vendite nei Paesi europei dove, sempre rapportati al 2014, spiccano il +53% del mercato italiano, il +37 % del Regno Unito, il +24% di crescita in Germania oltre al + 22% registrato in Francia.


 
USA IN VETTA - Il 2015 è in crescita anche negli Stati Uniti, che si confermano primo mercato con +14% sulle vendite 2014 di Ducati North America. In termini di importanza e peso delle vendite, il 2015 si chiude con l’Italia al secondo posto e con una percentuale del 12% sul totale. Il terzo mercato per Ducati è la Germania, seguita da Francia e Regno Unito. Crescita anche per i mercati Asia Pacific con una percentuale del 12% sul 2014, tra cui è da segnalare il risultato ottenuto in Cina che ha chiuso il 2015 con un incremento del 46%.
 
MANIA SCRAMBLER - Il traguardo attuale è legato anche all’introduzione di nuovi prodotti che hanno caratterizzato la gamma Ducati 2015 tra i quali Scrambler, 1299 Panigale, Monster e la nuova Multistrada 1200. La moto Ducati più venduta nel 2015 è stata Scrambler, con 16.000 unità consegnate in dodici mesi. Seguono la nuova Multistrada 1200, con oltre 8.000 moto e il Monster 821 con circa 6.500 vendite in tutto il mondo. Nella classifica delle vendite bene anche nell’ordine la 1299 Panigale, la 899 Panigale e il Diavel.

 

Tags: ducativendite2015Mercatoscrambler

Tutte le notizie di Mercato

Approfondimenti

Commenti