Due Ruote

Motori

Confederate Hellcat: "mostro" da 50.000 euro

twitta

martedì 19 agosto 2014

In Alabama, dove da 23 anni ha sede la Confederate Motorcycles, puntano a fare sul serio: dopo aver lanciato con alterne fortune la Combat F131, la Wraith B120 e la Fighter P120, l'azienda creata da Matthew Chambers si è decisa a presentare una moto che rispecchia in tutto e per tutto il claim "intelligent design ispirato da veri americani".

A dirla tutta, anche se la X132 Hellcat Speedster fa molto "stelle e strisce", è stata disegnata da un sudafricano. E il nome è di quelli che pesano, perché Pierre Terblanche è il padre di alcune tra le Ducati più apprezzate: tra le altre, la prima versione di Multistrada e Hypermotard, la MH900 e la serie Sport Classic ma anche un modello che ha fatto discutere i "puristi" per le sue linee estreme, la 999.  

Entrato in Confederate nel 2013, Terblanche ha lasciato subito il segno con una moto innovativa e a suo modo geniale nelle linee e nell'estetica generale. Il motore, in bella evidenza nella zona centrale, è un bicilindrico a V da 2.163 cc capace di sprigionare 120 cv di potenza massima. Attorno ad esso si sviluppano un serbatoio nero piuttosto affusolato e poco ingombrante alla vista e una sella monoposto che rende la moto "tronca" sul posteriore. Belli da vedere il manubrio largo in stile "dirt-track, il faro singolo montato su una solida forcella WP regolabile da 48 mm e un forcellone posteriore originale nel disegno (ricorda i due foderi della forcella ma… "accoppiati"). A risaltare, anche il sinuoso disegno dei collettori di scarico anodizzati, numerosi particolari cromati e l'impianto frenante Airotec in rosso con pinze monoblocco a 4 pistoncini montate su cerchi in fibra di carbonio a 5 razze.

La Hellcat pesa 227 kg a secco e sarà commercializzata in tiratura limitata a 49.000 euro. 

Tutte le notizie di Novita

Approfondimenti

Commenti