Due Ruote

Motori

Ducati Monster 1200: ecco la "mostruosa" R

La versione da “pista” della naked di successo italiana sarà presentata al Salone di Francoforte. Ecco qualche anticipazionetwitta

martedì 8 settembre 2015

di Federico Porrozzi

A novembre 2013, in occasione dell’EICMA, Ducati presentò al mondo la versione 1200 della sua moto simbolo degli ultimi 20 anni: la Monster.

SUCCESSO DI CRITICA - Completamente rinnovata nella ciclistica, nella meccanica e nel design, fu uno dei modelli più apprezzati della rassegna milanese sia nella versione base con motore da 135 cv sia nella versione S da 145 cv. 

ARRIVA LA “BELVA” - A poco meno di due anni di distanza, la Casa bolognese è pronta a svelare al pubblico la più estrema di tutte, la R, che con questa sigla richiama le esperienze “racing” di cui Ducati è certamente maestra nel mondo delle due ruote.

LEGGERA E POTENTE – Il comunicato ufficiale parla della “naked Ducati più potente di sempre: motore potenziato, ciclistica più sportiva e design evoluto”. Di certo, quindi, il propulsore Testastretta sarà ancora più pronto e reattivo rispetto alle altre versioni (e quindi più indicato per l’utilizzo in pista) mentre le sospensioni saranno presumibilmente Ohlins “racing”, i freni da vera superbike e non mancheranno ABS a tre livelli, controllo trazione su otto livelli, tre riding mode e l’elettronica Safety Pack. Come per gli altri modelli R di Ducati, è ipotizzabile l’utilizzo di numerose parti in lega leggera (carbonio e titanio) per contribuire alla riduzione di peso e per renderla ancora più esclusiva e lussuosa.

Il motore è stato potenziato e la ciclistica è ancora più sportiva

ALLO STAND AUDI – La Monster 1200 R anticiperà la gamma Ducati 2016, perché a differenza delle altre attese sorelle (pronte per essere svelate all’EICMA di metà novembre) sarà presentata il 14 settembre al Salone IAA di Francoforte, in occasione della Volkswagen Group Night e successivamente sarà esposta dal 15 al 20 settembre presso lo stand Audi.  

Tags: ducatimonster1200r

Tutte le notizie di Novita

Approfondimenti

Commenti