Due Ruote

Motori
Motor Bike Expo: Moto Guzzi, le “special” sono ufficiali

Motor Bike Expo: Moto Guzzi, le “special” sono ufficiali

La Casa di Mandello del Lario al Salone con le nuove V9, V7 Stornello e oltre 120 accessori originali per renderle unichetwitta

sabato 23 gennaio 2016

di Federico Porrozzi

A Verona, Moto Guzzi è arrivata con le novità 2016: la V9 nelle versioni Roamer e Bobber, la bagger MGX-21 “Flying Fortress” con propulsore 1400 ma anche la scrambler V7 II Stornello e la cruiser Audace.

Una delle Case più attive nel settore delle personalizzazioni e della customizzazione (ufficiale) è proprio il marchio di Mandello del Lario, che ha in gamma delle ottime “basi” su cui liberare la fantasia: il modello ideale per costruire una special è la nuova V7II nei tre modelli Stone, Special e Racer, per i quali Moto Guzzi ha presentato oltre 120 pezzi omologati. Attraverso questi accessori è possibile realizzare varie versioni: dalla Dark Rider alla Scrambler, passando per Legend, Dapper, Alce, Lady Guzzi e Guzzi Clubber.

Anche la nuova V9 rientra nel progetto di customizzazione GarageMotoGuzzi.com: è uno spazio web dove, utilizzando il configuratore e gli accessori originali, è possibile realizzare in tempo reale versioni ancora più personali delle V9 Bobber e V9 Roamer. Ma come sono i modelli standard? L’erede della Nevada ha una ridota altezza da terra, pesa 200 kg (anche grazie ai tanti particolari in alluminio ed è spinta dal nuovo motore bicilindrico a V 850 cc due valvole, capace di una potenza di 55 cv. 

La “Bobber” è tutta nera con particolari arancioni sul serbatoio e parafango e vanta un manubrio dritto e sportivo. Il nome, che è poi una tipologia vera e propria, arriva dalla presenza di gomme extralarge montate su cerchi da 16. 
La Roamer invece è più classica: verniciatura bianca con filetti rossi e la presenza di tante cromature (collettori, specchietti, manubrio, molle, cerchi e scarichi) a renderla brillante.

Il Motor Bike Expo della moto Guzzi è anche l’occasione per introdurre un’iniziativa che, a marzo, porterà il marchio dell’aquila nel mondo dei talent su Sky Uno HD con “Lord of The Bikes”, una competizione tra i migliori customizzatori italiani, chiamati a confrontarsi proprio sulle più recenti Moto Guzzi. 

Allo stand c’è anche il Truck Aprilia GP, che porta a Verona tutta l’atmosfera del paddock con le RSV da corsa: c’è la campionessa del mondo Superstock e la protagonista del mondiale SBK ma anche la grande novità sportiva de 2016, la RSV4 RF Factory Works: con questo nuovo progetto, Aprilia intende rendere disponibile a tutti coloro che lo desiderano la stessa tecnologia che ha reso possibile vincere 7 titoli campionato mondiale Superbike, oltre all’iride al debutto nella classe Superstock, confezionando a richiesta la RSV4 perfetta. 

Tags: moto guzziApriliaVeronaMotor bike expo

Tutte le notizie di Saloni

Approfondimenti

Commenti