Due Ruote

Motori
Eicma 2016: KTM 790 Duke concept, la rivoluzionaria

Eicma 2016: KTM 790 Duke concept, la rivoluzionaria

La Casa di Mattighofen stupisce il Salone di Milano con un prototipo di naked che potrebbe diventare il nuovo punto di riferimento della categoriatwitta

mercoledì 9 novembre 2016

 Redazione Motori

MILANO - Il segmento delle nude di media cilindrata sta per cambiare con un modello che farà tremare la concorrenza. KTM ha deciso di strafare presentandosi all'Eicma con il prototipo della nuova Duke 790. Non è un taglio al passato, alla tradizione che vede legata la Casa austriaca al mondo dei monocilindrici, almeno in queste cilindrate, è qualcosa di completamente nuovo: una moto mossa da un bicilindrico parallelo ad altissime prestazioni, imbrigliato in una ciclistica più che snella e più che leggera.

Nessun marchio aveva mai osato tanto in questo segmento. Le informazioni sono pochissime, tuttavia il marchio di Mattighofen anticipa che la moto sarà equipaggiata con un'elettronica sofisticatissima e i migliori componenti ciclistici sviluppati da WP. Il prototipo appare non troppo lontano dalla produzione e molte peculiarità della moto appaiono già espresse. Il telaio a traliccio in acciaio, saldato a mano su questo esemplare, è estremamente compatto mentre al posteriore troviamo un leggero reggisella in alluminio.

Il design, ovviamente firmato Kiska, riprende gli stilemi espressi dalle altre moto della famiglia ma sulla “790” le linee sono ancora più taglienti e aggressive. Il codino, corto sulla ruota, è caratterizzata da una linea molto spigolosa, la zona centrale appare invece snellissima e leggera mentre il serbatoio richiama le linee debuttate con gli ultimi restyling della famiglia Duke. Se la Casa di Mattighofen rimarrà fedele al prototipo, e alle promesse fatte, porterà una piccola rivoluzione in un segmento che si sta muovendo in tutt'altra direzione, quella delle moto semplici e “user-friendly”.

Tutte le notizie di Eicma

Approfondimenti

Commenti