Due Ruote

Motori
Eicma 2016: Ducati Multistrada 950, il

Eicma 2016: Ducati Multistrada 950, il "giusto mezzo"

La Casa bolognese ha finalmente risposto alla chiamata degli appassionati: ecco la nuova Multistrada 950, la "multibike" media ispirata all'ammiraglia 1200twitta

mercoledì 9 novembre 2016

MILANO - Dopo la 1200 arriva finalmente anche la versione 950 della Multistrada. Ducati l'ha svelata all'Eicma e nonostante il notevole family feeling, le differenze con l'ammiraglia sono consistenti: sotto le sovrastrutture batte il nuovo bicilindrico Testastretta da 937 cm3 raffreddato a liquido (lo stesso utilizzato anche sulla nuova SuperSport) da 113 cavalli.

Potenza che rende questa nuova crossover sfruttabile e accessibile per un ampio numero di motociclisti. La carrozzeria riprende gli stilemi espressi della "1200" ma le proporzioni sono ancora più a misura d'uomo: la sella è posizionata a 840 mm dal suolo e l'ergonomia è stata studiata per offrire il massimo comfort di marcia anche con il passeggero e a pieno carico.

Il manubrio (a sezione variabile) è montato su silent-block e le pedane poggiapiedi sono rivestite in gomma per attenuare le vibrazioni. Come consuetudine per le creazioni di Borgo Panigale, anche la Multistrada 950 vanta un'elettronica molto ricca; la dotazione di serie comprende infatti il Ducati Safety Pack, quindi l'ABS (costruito da Bosch, regolabile su tre livelli) e il controllo di trazione (settabile su otto livelli).

Non mancano poi le mappature motore, studiate per gestire al meglio la potenza; come sulla “1200” il pilota potrà infatti scegliere fra quattro configurazioni di guida: Urban, Sport, Enduro e Touring. L'attitudine turistica del modello è confermata da particolari pensati per rendere più piacevole il viaggio: il parabrezza è regolabile su tre livelli mentre il serbatoio da 20 litri garantisce l'autonomia necessaria ad affrontare ogni tipo di trasferta.

Anche la ciclistica si differenzia da quella della 1200: il forcellone (in alluminio) è a doppio braccio mentre le sospensioni (la forcella è Kayaba, l'ammortizzatore Sachs) sono completamente regolabili ma non semiattive. Per questa moto Ducati ha creato dei pacchetti di optional preconfigurati che permettono di enfatizzarne la versatilità; Il “Touring Pack” comprende valigie laterali e cavalletto centrale, lo “Sport Pack” lo scarico omologato Ducati Performance by Termignoni e particolari estetici realizzati in alluminio e ricavati dal pieno; l' “Urban Pack” è formato dal top case, dalla borsa da serbatoio e dalla presa USB mentre l' “Enduro Pack” comprende faretti supplementari a LED e componenti Touratech per la protezione del motore e delle sovrastrutture.

Tutte le notizie di Eicma

Approfondimenti

Commenti