Due Ruote

Motori
Motodays 2017: a Roma è partito il "salone delle moto"

Motodays 2017: a Roma è partito il "salone delle moto"

Alla Fiera di Roma, il Salone moto e scooter del centro-sud Italia. Ecco le novità delle Case Costruttrici presenti nei padiglioni
twitta

giovedì 9 marzo 2017

La nona edizione di Motodays si è aperta stamattina alla Fiera di Roma: il Salone si svolgerà fino al 12 marzo confermando tutte le caratteristiche che nelle prime otto edizioni hanno portato il numero di spettatori a crescere sempre di più, fino ad arrivare ad oltre 145.000 lo scorso anno. I padiglioni fieristici accolgono ancora una volta gli appassionati delle due ruote motorizzate offrendo loro un “piatto ricco” che consente ai visitatori di trascorrere una giornata fra le moto interpretate in tutte le declinazioni: dallo scooter alla special, dall’enduro al vintage passando per la maxisportiva. 
I “giorni della moto” si collocano, poi, in un periodo dell’anno particolarmente strategico, ovvero quando la bella stagione comincia ad essere nell’aria, e con essa la voglia di muoversi in sella alle due ruote motorizzate. E’ il momento migliore per fare un giro d’orizzonte sul panorama del mercato. Ed è per questo che le Case produttrici saranno presenti con tutte le novità del 2017.
Ecco, Casa per Casa, le novità presenti in Fiera.

BENELLI - In esposizione tutte le novità della gamma 2017, tra cui le ultime nate della Casa di Pesaro, TRK502 e Leoncino, regine indiscusse dello stand. La TRK502, in arrivo in tutte le concessionarie ad aprile, è la tourer 500cc facile e versatile, pensata per vivere l’avventura in ogni momento della giornata. Il Leoncino è la classic-modern di Benelli, un omaggio ad un mito del motociclismo italiano che, grazie alle sue linee moderne e alla sua spiccata identità, è in grado di conquistare qualunque pilota. Insieme alle novità 2017, a “Motodays” saranno esposti anche i best-seller della Casa di Pesaro, tra cui BN302 - la 300cc più venduta in Italia nel 2016 - e BN251, disponibili in versione Euro 4 con Abs.

BMW – Tra le novità più attese la K1600B: a metà strada fra una tourer ed una custom, con un design elegante, ha un motore sei cilindri in linea da 160 cavalli, mentre il controllo è dato dalle sospensioni ESA a controllo elettronico. Inoltre, la Rnine T, con la nuova forcella Urban “GS”, ispirata alle GS dakariane degli anni Ottanta, è la quinta versione della famiglia R nine T. Da vedere anche la R nine T Racer, versione sportiva della famiglia di retrò tedesche, con uno stile da racer anni Settanta, un elegante cupolino, semimanubri e un'impostazione di guida aggressiva, monta un motore boxer raffreddato ad aria da 110 CV. Tutte da ammirare anche la R1200 GS, regina delle maxienduro che riceve miglioramenti anche nell’elettronica, la F800R e GT che diventano Euro4 e vantano un nuovo terminale e un quadro strumenti rivisto e la nuova G310GS

HONDA – Allo stand Honda sarà possibile ammirare la gamma Honda al completo e le attesissime novità 2017, quali l’innovativo X-ADV, il crossover che promette tanto divertimento in fuoristrada, e tanta versatilità nei percorsi cittadini, le affilatissime supersportive CBR1000RR Fireblade, le classiche CB1100EX e CB1100RS, le grintose CB650F e CBR650F e la “bobber” CMX500 Rebel.
Per gli amanti delle emozioni in fuoristrada, la gamma Adventure è pronta a soddisfare ogni desiderio: in mostra la leggendaria Africa Twin, il Crosstourer e il Crossrunner, entrambi con equipaggiamento completo Travel Edition, e le medie NC750X  e CB500X.
Immancabile la famiglia SH al completo, con i nuovissimi SH125 e 150, che confermano la versatilità ed affidabilità che hanno fatto del marchio SH una garanzia di qualità. Presenti anche Integra 750, i nuovi Forza 125 e Vision 110, oltre alla gamma completa di scooter: una soluzione concreta per chi vuole vivere la città con agilità e stile.
E infine, per chi ha un cuore dai colori HRC, l’area racing soddisferà la voglia di emozioni e adrenalina, con le moto che i grandi campioni portano in pista.

INDIAN - La Casa americana, che nel 2016 ha festeggiato i suoi 115 anni di attività, sfoggia una gamma composta da nove modelli, tutti più o meno rinnovati rispetto allo scorso anno, soprattutto nelle colorazioni. Novità del 2017 è anche il dispositivo di infotainment Ride Command, di serie sui modelli Chieftain e Roadmaster. Dotato di schermo da 7 pollici, consente la navigazione, il monitoraggio della moto e l’ascolto di musica. Il guidatore può personalizzare lo schermo in modo che fornisca in una schermata una serie di informazioni primarie, scegliendo in quale schermata inserirle. Il telefono può essere collegato al dispositivo mediante Bluetooth oppure mediante cavo USB per essere risposto in un vano apposito. Gli aggiornamento di software sono gratuiti e si possono effettuare mediante chiavetta USB, mentre quelli delle mappe sono gratuiti per 3 anni.

KAWASAKI – Tante le novità, a partire dalla Z1000 R Edition 2017, la versione estrema della supernaked nipponica che adotta una nuova componentistica di alto livello, come il nuovo disco flottante anteriore da 310mm firmato Brembo con scanalature per la dissipazione del calore è accoppiato a pinze Brembo M50 con tubi in treccia. Al posteriore, la R Edition, monta il mono Öhlins S46DR1S regolabile tramite la manopola del controllo remoto. Setting delle forcelle rivisto e leveraggio della sospensione posteriore modificato. Riviste, infine, anche alcune impostazioni della centralina.
Nuove anche le Kawasaki Z650 e Z900, la ZX-10RR in versione limitata a 500 esemplari e la Ninja 650, più potente e con un peso ridotto di ben 19 kg. 

KTM –Allo stand della Casa austriaca sarà protagonista la nuova gamma KTM Enduro EXC 2017, più leggera rispetto ai vecchi modelli e allo stesso tempo con prestazioni migliorate, grazie all’aggiornamento del 90% delle componenti. Alle 2T 250 EXC e KTM 300 EXC, e alle 4T 250 EXC-F, 350 EXC-F, 450 EXC-F e 500 EXC-F si aggiunge la KTM 125 XC-W, che nasce per l’uso in circuito. Ci sarà anche la rinnovata gamma KTM Cross: le SX e SX-F, con la 250 SX due tempi completamente nuova. C’è poi la 1090 Adventure, dotata del motore LC8 da 125 CV ed adatta anche ai lunghi viaggi, mentre la versione R è pensata per l’uso offroad. Ancora più estrema per il fuoristrada è la 1290 Super Adventure, dotata di un propulsore da 1.301 cc capace di 160 cv di potenza e 140 Nm di coppia. Senza dimenticare l’agile 390 Duke, che ha di serie la frizione antisaltellamento e il nuovo acceleratore ride-by-wire.

KYMCO - La principale novità 2017 della Casa taiwanese è il nuovo maxiscooter AK550, il primo scooter bicilindrico sport touring. Tre anni di sviluppo, per curare in ogni minimo dettaglio: AK550 è la nuova bandiera tecnologica di Kymco e punta a segnare la strada per le nuove generazioni di scooter made in Kaohsiung. Tutto nuovo il People S, best-seller della casa taiwanese, disponibile nelle doppia cilindrata 125 e 150cc, con novità sul motore, ciclistica, estetica e funzionalità. Inoltre, la versione rinnovata del Like, lo scooter declinato nelle cilindrate 50, 125 e 150 cc che ben si adatta all'utilizzo cittadino per un'ampia fascia di utenti. La principale novità riguarda il motore, completamente ridisegnato: in confronto al modello precedente, il 4V guadagna 1,4 kW, ma soprattutto un’erogazione lineare lungo tutta la curva.

HARLEY-DAVIDSON - La Casa di Milwaukee si presenta a Motodyas con la rinnovata famiglia delle Touring equipaggiata con il nuovo motore Milwaukee-Eight 107 da 1.750 cc e sospensioni più efficaci. Queste novità riguardano tutta la gamma dedicata al turismo: dalla Road King alla Road King Classic, dalla Street Glide Special alla Road Glide Special, dalla Road Glide Ultra alla Ultra Limited, dalla Ultra Limited Low alla Tri Glide Ultra. 
Il Milwaukee-Eight è il nono “Big Twin” realizzato nella storia della Casa americana: è un bicilindrico a V di 45°, con un’alettatura fitta e filtro dell’aria esterno, e quindi di sapore tradizionale, ma con soluzioni all’avanguardia. A cominciare dal ride-by-wire del raffreddamento a liquido (per la versione Twin-Cooled), cui si affiancano una nuova testata a 4 valvole invece di due (con distribuzione sempre ad aste e bilancieri), un contralbero per ridurre le vibrazioni al minimo del 75%. Il nuovo Milwaukee-Eight è disponibile nella versione raffreddata ad aria o a liquido. 
Molta attesa per la Road King Special si nota a chilometri di distanza. Tante le “chicche”: dal look total black dalla forcella anteriore ai nuovi cerchi Turbine, dal potente motore Milwaukee-Eight ai collettori e agli scarichi. Il nuovo manubrio Mini-Ape offre per una posizione di guida che non passa di certo inosservata. Stile essenziale e borse laterali allungate per un profilo aggressivo. Tra le caratteristiche: nuova la sospensione anteriore, studiata per rendere la moto più maneggevole, regolazione manuale per gli ammortizzatori posteriori Premium Ride, impianto frenante Reflex con doppio disco collegato ai freni Brembo con ABS, doppio faro alogeno, indicatori di direzione e luci d’arresto più luminosi e avantreno muscoloso.
Aggiornati anche gli altri modelli, dalla Street 750, che ora monta di serie l'ABS, alla Forty-Eight in nuovi colori. 

ROYAL ENFIELD – Tra i suoi modelli di punta, la Himalayan. Le sue armi sono, come vuole la tradizione della Casa, semplicità e personalità. A definire quest’ultima è un inedito mix di soluzioni attuali e di altre old style. Da una parte ci sono per esempio la sospensione posteriore con monoammortizzatore e l’impianto frenante con pinze dorate e ABS. Dall’altra spiccano in telaio a doppia – cui ha collaborato la Harris – e il motore monoclindrico raffreddato ad aria da 24,5 cv:  quel che serve per i neofiti e per girare il mondo contando su percorrenze di 30 km/litro. Con un serbatoio da 15 litri, significa in altre parole avere un’autonomia di ben 450 km. Da globetrotter sono anche la strumentazione, con bussola e termometro integrati, e il portapacchi con attacchi per le eventuali borse. Il peso della Himalayan è di 185 kg e la sua sella è alta 800 mm. 

SUZUKI - Gli amanti delle sportive potranno toccare con mano la nuova GSX-R1000, che torna in vetta al suo segmento, mentre la GSX-S750 sfilerà come nuovo punto di riferimento tra le naked medie ad alte prestazioni. I viaggiatori e coloro che in una moto cercano versatilità, ammireranno le nuove V-Strom. Chi invece desidera un mezzo versatile e divertente, magari da personalizzare, troverà la SV650 pronta a conquistare una vasta clientela, anche nelle versioni firmate Valter Moto e Bikers Factory.
 
TRIUMPH - Tra le novità 2017 di Casa Triumph, la Street Scrambler, dove lo stile minimalista e il profilo inconfondibile si abbinano a elementi esclusivi come la sella del passeggero intercambiabile, il portapacchi posteriore in alluminio, le pedane passeggero removibili, quelle anteriori in stile “bear trap” e la piastra di protezione. Inoltre, nuovo telaio, ammortizzatori posteriori più lunghi, manubrio più ampio, cerchio anteriore da 19", pneumatici polivalenti Metzeler Tourance e freni potenziati. Le T100 e T100 Black sono caratterizzate dall'ispirazione classica della Bonneville del 1959 e sono spinte da un bicilindrico da 900cc SOHC capace di erogare 55 CV e 80 Nm di coppia. La Bonneville Bobber, invece, si basa sulla T120 e sfoggia un look vintage puro, ispirato alle bobber degli anni '40 e '50. Altra novità è la cafè racer Street Cup, con dettagli racing come cerchi in lega, sella a proiettile, coprisella removibile, manubrio Ace con specchietti integrati, doppi silenziatori a megafono e cupolino racing.
Tra le novità 2017 di Casa Triumph, la Street Scrambler, dove lo stile minimalista e il profilo inconfondibile si abbinano a elementi esclusivi come la sella del passeggero intercambiabile, il portapacchi posteriore in alluminio, le pedane passeggero removibili, quelle anteriori in stile “bear trap” e la piastra di protezione. Inoltre, nuovo telaio, ammortizzatori posteriori più lunghi, manubrio più ampio, cerchio anteriore da 19", pneumatici polivalenti Metzeler Tourance e freni potenziati. Le T100 e T100 Black sono caratterizzate dall'ispirazione classica della Bonneville del 1959 e sono spinte da un bicilindrico da 900cc SOHC capace di erogare 55 CV e 80 Nm di coppia. La Bonneville Bobber, invece, si basa sulla T120 e sfoggia un look vintage puro, ispirato alle bobber degli anni '40 e '50. Altra novità è la cafè racer Street Cup, con dettagli racing come cerchi in lega, sella a proiettile, coprisella removibile, manubrio Ace con specchietti integrati, doppi silenziatori a megafono e cupolino racing. Riflettori puntati, poi, sulla nuova Street Triple: progettata per essere leggera e veloce, con stile. Con tre modelli, un nuovo motore tre cilindri da 765 cc di derivazione racing con tre livelli di potenza e coppia, tecnologie all’avanguardia, nuove specifiche per sospensioni, freni e pneumatici, un look aggressivo e un peso leader di categoria, la famiglia Street Triple punta a fissare un nuovo standard per l’intero segmento. Le nuove Street Triple S, Street Triple R e Street Triple RS presentano ciascuna un livello personalizzato di potenza, prestazioni, tecnologie e sospensioni.  La S è nata per offrire emozioni ogni giorno, la R è una sportiva stradale e la RS più esplosiva e adrenalinica di sempre: nata per la pista, si guida anche su strada.

YAMAHA - Sotto i riflettori il nuovo T-Max, giunto alla sua sesta edizione, con le nuove tre versioni TMAX, TMAX SX e TMAX DX, equipaggiati con il sistema Yamaha Chip Controlled Throttle (è il primo maxi scooter Yamaha con trasmissione automatica che adotta questa tecnologia). Con Yamaha D-MODE sulle versioni SX e DX è possibile regolare la mappatura della centralina per adattarsi alle diverse condizioni di guida mentre la versione DX è equipaggiata con Cruise Control. Presenti anche il nuovo X-Max 300, senza dimenticare la biclindrica MT-09 e l’intramontabile supersportiva R6 nella versione 2017. Nella gamma Urban Mobility ci sono poi il Tricity 125, D’elight 125 e NMAX 155. Dedicato a chi apprezza un senso di stabilità superiore e l’elevata maneggevolezza che i veicoli a tre ruote garantiscono, il Tricity 125 dispone di un evoluto e più potente motore e beneficia di una serie di migliorie alla ciclistica mentre il fratello maggiore Tricity 155 offre più funzionalità. 

Tags: Motodays

Tutte le notizie di Motodays

Approfondimenti

Commenti