Due Ruote

Motori
A Motodays 2017 è di moda la guida di “traverso”

A Motodays 2017 è di moda la guida di “traverso”

Alla Fiera di Roma è possibile imparare a guidare sulla terra grazie ad un ovale realizzato appositamente e ad un maestro d’eccezione
twitta

venerdì 10 marzo 2017

Il Flat Track è quella spettacolare disciplina nata negli Stati Uniti dove si corre su circuiti ovali in terra battuta. E’ da sempre lo sport preferito di molti piloti del motomondiale: da Randy Mamola a Freddie Spencer, da Kevin Schwantz al nostro Valentino Rossi, che ha realizzato un ovale al suo ormai mitico Ranch di Tavullia. 

CON IL RE DELLA SPECIALITA’ - Quest’anno, dal 9 al 12 marzo, il Flat Track approda in Fiera Roma a Motodays, con una pista dedicata nelle aree esterne ai padiglioni. La novità è doppia, perché non è soltanto uno show al quale assistere, ma i più intraprendenti possono anche cimentarsi in sella alle moto appositamente preparate e approfittare delle lezioni di un autentico maestro, quale è Marco Belli, che in questa spettacolare disciplina ha vinto quattro titoli italiani, tre inglesi, due europei e due americani. E che è anche istruttore federale. 
A Motodays il re del traverso sarà presente con la sua “Di Traverso School”, l’unica certificata dalla Federazione Motociclistica Italiana e che quindi offre anche la copertura assicurativa agli “allievi”. Il pubblico di Fiera Roma potrà quindi salire in sella alle Yamaha Sr400 appositamente preparate.  

Sabato e domenica si potrà assistere ad un incredibile contest riservato ai customizer: nell’ovale della Di Traverso School si sfideranno moto incredibili e del tutto originali.

Tags: flat trackdi traversoMotodays

Tutte le notizie di Motodays

Approfondimenti

Commenti