Motori

Due Ruote

Formula E, sabato si corre a Buenos Aires

Tutto pronto per il quarto round stagionale del mondiale per monoposto elettriche: Di Grassi, leader della classifica, tenterà l'allungo. Esordio per la star dell'Indycar Marco Andretti. La gara in diretta su Fox Sports 2 HD sabato alle 20.00. twitta

venerdì 9 gennaio 2015

Prosegue il tour latinoamericano della Formula E: dopo l’ePrix di Punta del Este, i team fanno tappa in Argentina, dove sabato 10 gennaio si corre il quarto appuntamento della prima stagione del campionato elettrico. Il palcoscenico è nientemeno che Buenos Aires, la capitale argentina: le 40 Spark-Renault SRT01_E iscritte al campionato si affronteranno durante 35 giri su un tracciato di 2,44 chilometri disegnato da Santiago Garcia Remohi nel cuore di Puerto Madero, uno dei quartieri più moderni della capitale. Con una serie di dodici tornanti, tra  curve rapide, chicane e curve a gomito, il circuito urbano situato a due passi dalle riserva ecologica Costanera Sur proporrà numerose zone di sorpasso ai concorrenti, che dovranno quindi gestire al meglio la propria energia.

«Dopo aver gestito a meraviglia i diversi rivestimenti stradali e la sabbia a Punta del Este, le scuderie dovranno affrontare ancora la sfida delle temperature elevate nelle strade di Buenos Aires», dichiara Roberto Dlacic, ingegnere Renault Sport Technologies distaccato al campionato FIA Formula E. «Ci ritroveremo di nuovo vicino al mare, ma le difficoltà imposte dalla sabbia dovrebbero essere meno importanti che in Uruguay. Il circuito proposto dagli organizzatori dovrebbe essere molto apprezzato dai piloti, per la varietà delle curve. La gestione dell’energia e degli interventi della safety car si rivelerà fondamentale. Infine, anche se l’irrobustimento delle trasmissioni realizzato a Putrajaya continua a darci la massima soddisfazione, continuiamo a lavorare sull’affidabilità e la sicurezza a vantaggio di tutti i concorrenti».

Al pari delle altre gare anche in Argentina ci si aspetta un grande show: il brasiliano Di Grassi (Audi Sport ABT) guida la classifica generale con 58 punti, ma sia Bird (e.dams Renault) che Buemi (Virgin Racing), entrambi secondi a 40 punti, potrebbero tentare di strappargli la leadership. Attenzione anche a Prost (e.dams Renault), quarto anche a causa della penalità inflittagli dopo lo speronamento di Pechino ai danni di Heidfeld e al veterano Jarno Trulli che in Uruguay aveva finalmente conquistato i primi punti dopo la sfortuna dei primi due round. In griglia di partenza anche il campione di IndyCar Marco Andretti, a rimpiazzare il francese Franck Montagny, sospeso dalla FIA per non aver superato un test antidoping.  

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti