Motori

Due Ruote
In pista il team di Jackie Chan «Amo queste corse, qui è il top»

In pista il team di Jackie Chan «Amo queste corse, qui è il top»

Una delle star dei film cinesi esportati in tutto il mondo cerca gloria in Francia con la sua Alpine A460-Nissantwitta

venerdì 17 giugno 2016

di M.Bo

Jackie Chan, all’anagrafe Chan Kong-Sang, sigilla la sua passione per il mondo delle quattro ruote con un coinvolgimento diretto nell’universo agonistico, alla mitica 24 Ore di Le Mans. L’attore, regista, stuntman, artista marziale e produttore cinematografico di Hong Kong, aggiunge il suo nome a quello degli uomini del piccolo schermo che sono stati presi dallo stesso interesse nel corso degli anni, come Steve McQueen, Paul Newman e Patrick Dempsey, solo per citarne alcuni.

Chan è uno dei soci fondatori del team BAXI DC Racing, protagonista luminoso nella classe LMP3 dell’Asian Le Mans Series nella stagione 2015/16. Ora la squadra si appresta a sostenere l’impegno, più importante, del FIA World Endurance Championship, che annovera nel suo calendario la regina delle gare di durata: la mitica 24 Ore di Le Mans. Il modello scelto per l’avventura sarà un’Alpine A460-Nissan di classe LMP2.

Ecco i nomi dei tre piloti: l’olandese Ho-Pin Tung, l’americano David Cheng e il francese Panciatici. «Dopo aver ottenuto della grandi performance in Asian Le Mans Series – ha dichiarato Jackie Chan – sono felice di poter comunicare che il nostro team disputerà sia il WEC che la 24 Ore di Le Mans. Sono un sostenitore del motorsport cinese e della crescita dei piloti del Paese, per questo ho deciso di creare il team insieme con David Cheng. Non vedo l’ora che arrivi Le Mans per sostenere il mio team ed i nostri piloti che cercheranno di ottenere il massimo possibile».

Chan è uno dei più famosi attori al mondo di action movies orientali: ha girato oltre cento film ed è conosciuto per il suo particolare stile di combattimento che fonde le arti marziali cinesi alla mimica tipica del cinema muto, con l’utilizzo di spettacolari scene d’azione in cui si mette in gioco in prima persona e l’utilizzo di armi improvvisate e non convenzionali, il tutto sempre stando attenti a non sfociare nella violenza gratuita.

Tags: 24 Ore di Le Mansle mans

Tutte le notizie di Gare

Approfondimenti

Commenti