Motori

Due Ruote
Green, Winkler (Smart) a Renzi: “Servono infrastrutture”

Green, Winkler (Smart) a Renzi: “Servono infrastrutture”

Il n.1 Daimler per la piccola tedesca chiede «parcheggi gratuiti, ZTL libera e colonnine di ricarica, pubbliche e private»twitta

giovedì 21 gennaio 2016

Smart, sempre Smart, solo Smart. Vecchia, nuova, diesel, benzina, elettrica. Smart ma mica troppo morbida. Per Renzi e il Governo italiano, non è un momento esaltante nei rapporti con l’Europa e soprattutto il versante tedesco. L’ultima fibrillazione italo germanica arriva da Valencia dove Smart ha presentato la ForTwo Cabrio. A presenziare la responsabile mondiale del marchio, Annette Winkler, che non si è fatta pregare e all’ANSA ha chiarito quelle che sarebbero le esigenze non solo per Smart ma per il futuro della mobilità sostenibile in Italia.

PARCHEGGI GRATUITI - «Se incontrassi il premier Renzi, non chiederei al suo Governo incentivi per le auto elettriche - attacca la Winkler - che sono comunque importanti, ma soprattutto provvedimenti come il parcheggio gratuito in città, la libera circolazione nelle Ztl o nelle corsie dei bus e la ricarica gratis. SI tratta di misure che se adottate, potrebbero far diffondere molto rapidamente la circolazione di un perfetto veicolo urbano a zero emissioni come la Smart ED». La cui versione rinnovata, per la cronaca arriverà in ottobre al prossimo Salone di Parigi per arrivare in concessionaria a inizio 2017. L’importante - ha concluso la Winkler - è che vengano avviati al più presto concreti programmi per diffondere le colonnine di ricarica elettrica pubbliche e private».

Tags: winklerSmartRenzigreenelettrico

Tutte le notizie di Green

Approfondimenti

Commenti