Motori

Due Ruote
Dal 2025 solo auto elettriche in Norvegia

Dal 2025 solo auto elettriche in Norvegia

 Il piano norvegese per la mobilità che è stato presentato due mesi fa, prevede di passare all’elettrico entro la prossima decade. Lo stop riguarda anche le ibridetwitta

giovedì 9 giugno 2016

di Alessandro Vai

ROMA - Un'orizzonte, anzi un termine ultimi di dieci anni, anzi nove, per salutare  la benzina e il diesel, almeno quelli usati dalle auto nuove. E’ l’idea, peraltro piuttosto concreta, della Norvegia, che a partire dal 2025 vuole vietare la vendita delle automobili con motore a combustione interna. Le uniche vetture che si potranno immatricolare saranno le elettriche e quindi anche le ibride sono fuori gioco. L’iter parlamentare di questa rivoluzione è appena iniziato, ma per il quotidiano economico Dagens Naeringsliv, i quattro principali schieramenti politici si sarebbero già accordati.
 
Del resto, il piano norvegese per la mobilità che è stato presentato un paio di mesi fa, prevede di passare all’elettrico entro la prossima decade. Una volontà piuttosto curiosa se si considera che i norvegesi sono i primi produttori di petrolio dell’Europa occidentale. Allo stesso tempo, però, sono stati anche i primi a imboccare la via dell’elettrificazione, sostenendo le vendite con cospicui incentivi statali. Così, già oggi un’auto su tre venduta in Norvegia è elettrica o ibrida plug-in e ci son agevolazioni come l’accesso libero alle ZTL, alle corsie preferenziali e i parcheggi gratuiti.
 
La Norvegia, quindi, conferma la sua volontà pionieristica in termini di mobilità individuale, andando in una direzione che trova ancora pochi riscontri nel resto d’Europa. In Francia, per esempio, si pensa di vietare la circolazione ai diesel pre-Euro 5 entro il 2020, mentre Londra vuole tassare le auto più inquinanti. Anche i tedeschi, a seguito del Dieselgate, hanno deciso di spendere un miliardo di euro tra infrastrutture di ricarica e incentivi: 4.000 euro per compra una elettrica e 3.000 euro per chi sceglie una ibrida plug-in, di cui la metà a carico delle Case automobilistiche.

Tags: elettricaNorvegiaauto ibride

Tutte le notizie di Green

Approfondimenti

Commenti