Motori

Due Ruote
Tesla, la rete di ricarica raddoppierà in pochi mesi

Tesla, la rete di ricarica raddoppierà in pochi mesi

Attualmente la rete di Supercharger conta 5.400 stazioni a cui vanno aggiunte 9.000 Destination Chargingtwitta

mercoledì 26 aprile 2017

 Alessandro Vai

TORINO - La corsa di Tesla non si arresta. Dopo essersi piazzata al primo posto nella classifica dei carmaker con maggiore capitalizzazione, superando Ford e General Motors, l’azienda guidata da Elon Musk rilancia sull’elettrico e in particolare sulla rete di Supercharger che nel 2017 verrà raddoppiata, espandendo le stazioni esistenti e installandone di nuove. «La ricarica è sempre più prioritaria per noi, la nostra missione è renderla conveniente, abbondante e affidabile per tutti i conducenti». Ovviamente la maniera migliore per caricare rimane la sosta notturna, ma Tesla vuole venire incontro anche alle necessità di chi viaggia spesso.

SUPERCHARGER - Attualmente la rete di Supercharger conta 5.400 stazioni a cui vanno aggiunte 9.000 Destination Charging, ovvero colonnine che si trovano in luoghi privati e che sono frutto di accordi commerciali, tipicamente quelle negli alberghi e nei ristoranti. Entro la fine dell’anno i primi diventeranno più di 10.000 (più di 1.000 saranno aggiunti solo in California), mentre i secondi supereranno le 15.000 unità. A livello logistico, i Supercharger che si trovano nelle arterie più trafficate verranno allargati, tanto da consentire la ricarica di diverse dozzine di Tesla contemporaneamente, mentre aumenteranno quelli nelle aree urbane.

ESPANSIONE - Questa espansione va letta con un duplice significato. Il primo, più ovvio, è quello di supportare l’arrivo della Model 3, la prima auto popolare del marchio che dovrebbe essere venduta in numeri di mass market. Il secondo è quello che rimanda alla capitalizzazione di cui sopra, perché il vero plus della Tesla e il suo valore potenziale su cui puntano gli azionisti, non sta tanto nelle auto, ma nella proprietà della più grande rete di ricarica privata di tutto il mondo

Tags: TeslaSupercharger

Tutte le notizie di Green

Approfondimenti

Commenti