Motori

Due Ruote
Lamborghini, Toro da record nel 2016

Lamborghini, Toro da record nel 2016

Superati per la prima volta i 900 milioni di fatturato e sfiorate le 3500 unità prodotte: per il 2018 l'obiettivo è quota 7.000twitta

mercoledì 15 marzo 2017

 Francesco Colla

ROMA - Reduce dal record al Nurburgring e conseguente premiére della nuova Huracàn Performante, Lamborghini annuncia gli ottimi risultati 2016, con il marchio di Sant’Agata Bolognese che per la prima volta ha superato i 900 milioni di Euro di fatturato, passando da 872 a 906 milioni e facendo segnare un +4% rispetto all’anno precedente. Il merito è delle vendite, aumentate globalmente del 7%, passando da 3.245 a 3.457 unità e registrando un incremento per il sesto anno consecutivo.

ASPETTANDO L'URUS - Consegne che entro due anni dovrebbero raddoppiare, raggiungendo quota 7.000 unità nel 2018, anche grazie all’atteso sport utility Urus, la cui produzione sta richiedendo forti investimenti anche a livello di assunzioni, con il numero dei dipendenti passati da 1.298 a 1.415 nel 2016 e l’ampliamento del sito di Sant’Agata, che raddoppierà la superficie arrivando a 150 mila m2 per sostenere l’incremento produttivo. 

ESPANSIONE - Stefano Domenicali, Chairman e AD di Automobili Lamborghini, commenta: "Lamborghini ha segnato un altro anno record e superato le nostre migliori previsioni. L’Azienda è in una fase di espansione straordinaria, grazie al prossimo ampliamento del portafoglio prodotti, del sito produttivo e la creazione di nuovi posti di lavoro. Tutto questo è frutto del lavoro impareggiabile del nostro team, a cui si deve il successo di oggi”.

BESTSELLER HURACAN - Nel dettaglio, gli USA si confermano il primo mercato con 1.250 unità vendute mentre la bestseller del marchio rimane la Huracán, con un totale di 2.353 esemplari consegnati tra Coupé e Spyder. Cresciute anche le vendite della supercar 12 cilindri Aventador, passate dalle 1.003 unità del 2015 alle 1.104 del 2016.

 

Tags: lamborghini

Tutte le notizie di Mercato

Approfondimenti

Commenti