Motori

Due Ruote
Toyota Setsuna, prototipo di elettrica in legno

Toyota Setsuna, prototipo di elettrica in legno

Il marchio giapponese debutta alla Milano Design Week 2016 con una "eco roadster" realizzata quasi interamente in legno a propulsione elettrica. twitta

mercoledì 16 marzo 2016

 F.C.

ROMA - Dopo essere stata presente con il premium brand Lexus, Toyota debutta alla Milano Design Week 2016 con una rivoluzionaria concept car che potrà essere ammirata dal prossimo 11 aprile in via Tortona 31, cuore della settimana meneghina dedicata allo stile e al design. 

ECO ROADSTER - Si chiama Setsuna (che in giapponese significa "momento", visto che è realizzata in materiale destinato a cambiare) ed è una eco-roadster a trazione elettrica costruita quasi esclusivamente in legno che per certi versi richiama i motoscafi anni '60. Il prototipo vuole enfatizzare la graduale trasformazione delle auto del futuro che ''con lo scorrere del tempo assorbiranno le aspirazioni e i ricordi delle persone e delle famiglie che le utilizzeranno''. La scelta del nome, ribadisce una nota dell'azienda, vuole ricordare ''i momenti speciali e fugaci che le persone vivono con il loro veicolo, periodi di tempo che fanno in modo che l'auto sia insostituibile per i loro proprietari''.

Tutte le novità a due e quattro ruote

LEGNO A INCASTRO - Per esprimere questo concetto, Toyota ha selezionato diversi tipi di legno per le varie parti del veicolo, compresi i pannelli esterni, il pavimento e gli stessi sedili. Il legno - sottolinea la nota - ha caratteristiche e un fascino unici che non si trovano nei materiali convenzionali. 'Può durare molte generazioni se curato bene e cambia colore e consistenza in risposta all'ambiente, in particolare temperatura, umidità e condizioni di utilizzo, assumendo un carattere unico e una sua profondità''.  Setsuna è stata assemblata nelle parti in legno con una speciale tecnica che sfrutta gli incastri per non far ricorso a viti o chiodi, con una particolare attenzione alle dimensioni (è lunga solo 3 metri ed è larga 1,5 metri) e all'allestimento dell'abitacolo che è per due sole persone. ''Abbiamo valutato diversi modi per esprimere il concetto - ha dichiarato Kenji Tsuji, l'ingegnere di Toyota che ha supervisionato lo sviluppo di Setsuna - selezionando legni differenti per applicazioni specifiche, come il cedro giapponese per i pannelli esterni e la betulla giapponese per i listoni del telaio''. Di "serie" pochi accessori, tra cui un orologio con calendario programmato per scandire lo scorrere di 100 anni.

Tags: Toyota

Tutte le notizie di Mondo motori

Approfondimenti

Commenti