Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Stoner e Dovizioso prendono il"Toro" per le corna

Stoner e Dovizioso prendono il"Toro" per le corna

Giornata a Imola targata Lamborghini per i due piloti. Dovizioso:  "Non credevo che una stradale potesse avere limiti così elevati anche se usata in pista”twitta

mercoledì 25 maggio 2016

 Francesco Colla

ROMA - Casey Stoner e Andrea Dovizioso hanno domato i "tori" Lamborghini. Il pilota australiano e il forlivese sono stato invitati ieri a Imola per provare sull'asfalto dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari le nuove Huracan LP 580-2 e LP 610-4 rispettivamente versione a due ruote motrici da 580 cv e a trazione integrale da 610 cv dell'ultima supercar bolognese. I due riders hanno partecipato a una giornata del programma Lamborghini Track Accademia: non si trattato ovviamente di una casualità, dal momento che Ducati e Lambo sono marchi "cugini" all'interno del Gruppo Audi.

ESPERIENZA DELLA VITA - Il due volte campione australiano, che vanta in carriera anche un'esperienza nel campionato V8 Supercars australiano, ha commentato entusiasta: “La mia pista preferita è sempre stata Phillip Island ma devo dire che Imola è una delle più belle che abbia mai visto. Sono rimasto colpito dalla versatilità della Huracan, l’ho trovata molto facile e fruibile per l’uso quotidiano ma in pista diventa una belva”. Stoner ha una vera passione per le sportive di Sant'Agata Bolognese e la scorsa settimana era andato al GP del Mugello con un Aventador SV (foto in basso): "Guidarla è stata veramente una delle esperienze più belle della mia vita". Le qualità delle Huracan hanno impressionato anche il forlivese: "Non credevo che una stradale potesse avere limiti così elevati anche se usata in pista”. I due potrebbero tornare al volante molto presto: dall'1 al 3 luglio si terrà a Misano il World Ducati Week 2016 (e Stoner ha già confermato che ci sarà), dove non mancheranno le più importanti novità sportive Lamborghini e Audi. 

Tags: Motogpstonerdoviziosolamborghini

Tutte le notizie di Mondo motori

Approfondimenti

Commenti