Visuale completa a 360 gradi
0

Visuale completa a 360 gradi

Con il Virtual A-Pillard le immagini annullano la copertura dei montanti con una prospettiva dinamica dell'ambiente attorno al veicolo

venerdì 2 novembre 2018

Da tempo le Case automobilistiche hanno messo a punto numerosi equipaggiamenti di assistenza e monitoraggio, di serie o in optional, aiuti preziosi, più o meno sofisticati. Tra le novità di mercato è disponibile anche un sistema sviluppato da Continental per migliorare la sicurezza degli automobilisti e per ottimizzare la visuale durante la guida. 

Si chiama Virtual A-pillar, sviluppato da Continental, e prevede degli specchietti anteriori fissati sui montanti per poter vedere oltre l’ostacolo delle strutture del parabrezza, eliminando i punti ciechi e offrendo una visuale ampia e chiara. 

Continental ha inserito la telecamera interna e i display Oled integrati nell’abitacolo sui montanti per ottimizzare con una tecnologia avanzata la visibilità e offrire maggiore sicurezza come se chi guida fosse affacciato a una… finestra aperta sulla strada: "Aumentare la sicurezza di tutti gli utenti della strada, dai conducenti ai pedoni, è la motivazione che ha spinto Continental a sviluppare tecnologie innovative come il Virtual A-pillar" ha spiegato Karsten Michels, Head of Systems & Technology della divisione Interior di Continental.

Il Virtual A-pillar ha un design specifico per ampliare il campo visivo dell’autista e ribalta una prospettiva dinamica dell’ambiente attorno al veicolo. Con i nuovi display OLED flessibili e l’advanced head tracking, Continental è in grado di garantire una maggiore visibilità e la reale immagine di quel che avviene (o di chi passa) all’esterno: il Virtual A-pillar traccia i movimenti utilizzando una telecamera interna, montata appena sopra il volante. Allo stesso tempo il SurroundView, fotocamera montata sul veicolo esterno sempre a marchio Continental, realizza un video in diretta del veicolo proveniente dall’esterno sul display OLED incorporato nel A-pillar. Monitorando in contemporanea i movimenti della testa del conducente e l'immagine esterna in tempo reale, il virtual A-pillar offre una prospettiva dinamica per il conducente, fornendo un'esperienza quasi reale, come se fosse possibile osservare quello che succede da una grande finestra, invece che sullo schermo.

"Questa nuova tecnologia permette al conducente di vedere i pedoni, e altri veicoli, in prossimità del proprio mezzo", aggiunge Karsten Michels. Grazie al progresso tecnologico della telecamera e dell'esposizione, il Virtual A-pillar di Continental offre agli autisti una visuale davvero ampia persino nelle curve, garantendo una maggior sicurezza anche ai ciclisti, ai pedoni e a tutti gli utenti che, in quel preciso momento, si trovano sulla strada.

Commenti