Motori

Due Ruote
Volkswagen Sharan: consumi più bassi

Volkswagen Sharan: consumi più bassi

Il monovolume tedesco, rinnovato nelle dotazioni, garantisce consumi record rispetto al modello precedente  twitta

giovedì 18 giugno 2015

di Federico Porrozzi

Ha tutto ciò che si chiede a una vera monovolume: 4,85 metri di lunghezza, capacità fino a 7 posti, sedili della seconda fila scorrevoli e schienali reclinabili fino a 20 gradi. Stiamo parlando della nuova Sharan, presentata dalla Volkswagen e disponibile da metà luglio a prezzi ancora da definire. 

C’E’ LA VERSIONE DA 184 CV - Rispetto alla precedente versione, il modello 2015 consuma il 15 per cento in meno e, nelle sue cinque motorizzazioni, è rispettosa delle normative Euro6: a benzina ci sono il 1.4 TSI da 150 cv e il 2.0 TSI da 220 cv mentre il diesel conta sul 1.6 TDI da 115 cv (consumi 5l/100 km), sul 2.0 TDI 150 cv e sul più potente 2.0 TDI da 184 cv. 

LO SCHERMO SI ADATTA - A livello estetico, da segnalare le due tinte rosso e blu tutte nuove, i gruppi ottici posteriori a Led e i nuovi cerchi in lega da 16”. All’interno, lo schermo inserito nella plancia può essere utilizzato nella modalità da 5 o da 6,5 pollici (si adatta a seconda delle esigenze) e chi guida può contare anche sul navigatore e sui supporti per le piattaforme Android e Car Play della Apple. 

INTEGRALE A RICHIESTA - Due gli allestimenti disponibili: Ocean e Beach. Per entrambe, ci sono di serie City Emergency Braking, Cruise Control, Blind Spot Monitor, Rear Traffic Alert, Lane e Park Assist. Tra gli optional, la trazione integrale 4Motion. 

Tags: volkswagensharan

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti