Motori

Due Ruote
Citroen C3 Max: dalla strada alla pista

Citroen C3 Max: dalla strada alla pista

Sviluppata dalla 2T Course & Reglage per il campionato turismo, vanta 250 cv  twitta

venerdì 17 luglio 2015

La C3 Max è una vettura da pista sviluppata quest'anno dall'azienda milanese 2T Course & Reglage per gareggiare nel Cite (Campionato Italiano Turismo Endurance). Derivata dalla produzione di serie, è stata oggetto di numerose modifiche, necessarie per farla diventare una “belva” da cordoli e staccate.

QUANTE AZIENDE! - La Procar Motorsport si è occupata in soli due mesi dell'alleggerimento della scocca, della progettazione del roll bar, dell'assemblaggio delle componenti meccaniche ed elettroniche. La MC Motortecnica ha invece assemblato il motore di serie 1.6 THP da 165 cv, portandolo ad un primo step evolutivo pari a 230 cv con 400 nm di coppia a 5.800 giri motore. La 2T Course & Reglage ha poi sviluppato un software in grado di simulare una galleria del vento virtuale con un’efficienza pari al 98% del reale. Da parte sua, il Gruppo Andreani ha assemblato un primo kit di ammortizzatori Ohlins a 4 vie con tecnologia TTX, normalmente utilizzati dalle vetture ufficiali nel mondiale Turismo. La Sparco ha infine fornito tutte le componenti di sicurezza.

ALLEGGERITA E POI ZAVORRATA - Sfruttando ciò che è consentito dal regolamento del Cite, il peso della vettura è risultato inferiore al peso minimo consentito dal regolamento (940 kg); è stato quindi svolto un lavoro sulle masse e sull’ottimale collocamento delle stesse. Pertanto i chili di zavorra necessari sono stati posizionati in punti sensibili alla dinamica ed alla statica, fornendo così una ripartizione ottimale. Tutte le masse sono state ottimizzate ed abbassate in maniera da avere un baricentro simile ad una vettura da Gran Turismo. L’esterno, quasi totalmente in vetroresina e carbonio, ha mantenuto il disegno originale della vettura ma si rivela comunque aggressivo e in linea con la filosofia “racing” di Citroen.

Tags: citroenc3max

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti