Motori

Due Ruote
Mercedes-Benz: rivoluzione Classe A

Mercedes-Benz: rivoluzione Classe A

Varato il restyling: ora la compatta è più trendy ed è connessa con lo smartphone. Zetsche: «Scintilla che da’ vigore al marchio»twitta

venerdì 25 settembre 2015

Ci voleva coraggio, da parte di Mercedes-Benz, per stravolgere una macchina che funzionava alla grande e che era il “must” della categoria di acquirenti più potente: le donne. Tre anni fa, non mancarono polemiche e critiche alla Mercedes per aver voluto semplicemente fare un'altra macchina, mandando di fatto in pensione la vecchia Classe A. E invece gli uomini Mercedes avevano visto giusto e poi hanno costruito meglio. Perché la nuova Classe A, da subito, ha impresso un'autentica accelerazione e diversificazione sul mercato. La Gran Bretagna nel 2014 ha registrato un +43% di Classe A vendite, la Cina, pre-crisi, un +50%. E in Europa due acquisti su tre sono di "conquista", cioè arrivano da clienti della concorrenza. Un trionfo.

Lo riconosce lo stesso Dieter Zetsche, n.1 di Daimler e Mercedes: «La Classe A è stata la scintilla, la punta di diamante capace di innescare una crescita persistente, avviando il trionfo dell'attuale gamma di vetture compatte che ha generato per Mercedes una crescita generale, in tutti i segmenti, come mai era successo nella nostra storia». A completare il senso delle parole di Zetsche, quelle di Ola Kallenius, membro del Direttivo di Daimler AG, responsabile della divisione vendite di Mercedes-Benz Cars. «Il 2012 ha rappresentato un momento di svolta tra le compatte. La nuova Classe A ha rotto con il modello precedente e oggi e? il modello più innovativo nella categoria che ha contribuito notevolmente a svecchiare il marchio Mercedes-Benz».

GENERAZIONE DIGITALE - Un dato su tutti: la caccia al cliente ha funzionato, visto che l'età media di chi compra questo modello in Europa è scesa di 13anni! E ora siamo già allo step successivo, perché a luglio è stato lanciato il facelift e in queste settimane sono state consegnate le prime nuove Classe A. I più fortunati avevano avuto modo di apprezzarla al Goodwood Festival of Speed a giugno. Una settimana fa al Salone di Francoforte l'ha potuta vedere tutto il mondo. E se è vero che il grosso del facelift è stato concentrato sotto il cofano, va sottolineato come i ritocchi esterni e interni al design hanno completato il ringiovanimento di una macchina ormai trendy. Senza tralasciare un dettaglio: le nuovi luci Led High Performance, le linee sempre più curvy e i finestrini “tagliati” regalano un'anima sempre più coupè, pronta a intercettare anche il gusto di fasce di età più alte. Molto furbo.

SMARTPHONE-CAR - Nel dettaglio il paraurti anteriore ha un profilo decisamente più affusolato, al centro la mascherina del radiatore Matrix, mentre i gruppi ottici posteriori sono ridisegnati come i terminali di scarico integrati nel paraurti stesso. Dentro invece l'ambiente è più hi-tech, anche se sarebbe più corretto parlare di ambiente smartphone. Visto che fedele a uno dei suoi primi progetti, la nuova Classe A è sempre di più uno smartphone su quattro ruote. E’ infatti il primo modello Mercedes-Benz disponibile con l'integrazione perfetta per smartphone. Da inizio 2016 si potranno montare i sistemi di infotainment Apple Car- Play (per iPhone) e Mirror-Link. Che garantiscono telefonia, navigazione, musica, SMS e e-mail, oltre al sistema di comando vocale Siri.

C'è anche la versione AMG da 381 cv

SPORTIVA E COMODA - La nuova generazione di Classe A è stata... ringiovanita anche nei motori, tutti quattro cilindri in linea, rendendola più sportiva e allo stesso tempo più esclusiva e confortevole. Si parte dalla A160 a benzina da 102 cv 1.6 litri, il nuovo ingresso, per arrivare all'efficienza record della A 180d (con la “d” che sostituisce la vecchia “cdi”) BlueEFFICIENCY da 109 cv capace di 3,5 l/100 km di consumi e 89 gr/km di emissioni di CO2). Poi ci sono la A220d (177 cv, 7 più dell'antenata) e l'A250 Sport anche 4MA- TIC da 218 cv. Per i più scatenati, insieme al cambio a doppia frizione 7GDCT, la Classe A offre ora anche il Launch Assist. Le versioni AMG A 45 4MATIC stupisce con una potenza massima di 381 cv (in 4"2 arriva a 100 km/h!). Il tutto gestito dal selettore dei programmi di marcia Dynamic Select (Comfort, Sport, Eco e Individual), basta spingere un pulsante e guidi come ti piace.
Classe A parte da 24.290 euro e ora piace a una platea più ampia di prima. Rivoluzione riuscita e senza tagliare teste.

Tags: mercedes-benzclasse a

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti