Motori

Due Ruote
Volvo elettrica, una compatta nel 2019

Volvo elettrica, una compatta nel 2019

Il marchio svedese ufficializza la produzione di una compatta full'electric entro la fine del decennio: nel frattempo ogni serie della gamma avrà un modello ibridotwitta

giovedì 15 ottobre 2015

ROMA - Volvo Cars ufficializza "l'elettrificazione" della gamma: nel giro di pochi anni tutte le serie saranno disponibili anche in versione ibrida plug-in e nel 2019 arriverà una compatta totalmente elettrica. Nell'ottica di questa strategia green, il marchio svedese si aspetta, nel medio periodo un volume di vendita ibrido pari al 10% del totale. Il primo passo consiste nell'introdurre modelli ibridi nelle famiglie 60 e 90, processo già iniziato con la commercializzazione dell'XC90 con powertrain ibrido da 407 cavalli, lo stesso che a breve debutterà anche sull'inedita ammiraglia S90, attesa per il 2016. L'offerta si allargherà poi alle compatte, sulla serie 40 che a breve verrà costruita sulla nuova piattarforma modulare CMA, progettata appositamente per ospitare un sistema ibrido. Infine, nel 2019, la prima compatta full-electric

Volvo, il SUV XC90 a guida autonoma

Håkan Samuelsson, Presidente e CEO Volvo, ha dichiarato: "Siamo convinti che sia giunto il momento di produrre auto elettriche ed entrare nel segmento. Tempo due anni un decimo delle Volvo in circolazione sarà ibrida". Gli fa eco Peter Mertens, vice presidente del settore ricerca e sviluppo: "Abbiamo imparato molto dagli automobilisti che guidano auto ibride: le nostre ricerche dimostrano che per il 50% del tempo le auto viaggiano in modalità elettrica. ciò significa che i nostri ibridi offriranno una vera alternativa ai motori tradizionali. La tecnologia delle batterie è migliorata, i costi sono diminuti, il pubblico è pronto". 

Tags: Volvo

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti