Motori

Due Ruote
Mahindra XUV500, il SUV indiano sempre più europeo

Mahindra XUV500, il SUV indiano sempre più europeo

Nuovo design, stesso motore ed equipaggiamento di serie completo a "prezzi modici": Mahindra torna all'attacco del segmento con la rinnovata XUV500twitta

martedì 24 novembre 2015

 Francesco Colla

ROMA - Arrivata sul mercato ormai tre anni fa per conquistare la propria fetta di mercato europeo, Mahindra XUV500 è stata sottorposto all'usuale restyling di metà carriera. Avevamo avuto occasione di provare su strada l'elefantino indiano sette posti e il responso era stato positivo, soprattutto per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. Una sport utility spaziosa, robusta e ben equipaggiata, che ora sfoggia un frontale più "modaiolo" mantenendo il collaudato motore turbodiesel 2.2 litri da 140 cavalli in grado di percorrere fino a 15 km con un litro nel ciclo misto (nella versione 2WD). 

GRINTOSA FUORI - Esteticamente spicca il frontale, ora più aggressivo grazie al cofano caratterizzato da due rialzi sui lati, ai cerchi da 17 pollici e dai gruppi ottici anteriori ridisegnati e la mascherina a sette elementi verticali. News anche per quanto riguarda l'abitacolo, alleggerito da alcuni elementi "barocchi" (radica e cromature) prediligendo materiali più sobri. Rinnovato anche il sistema di infotainment, con touchscreen 7 pollici ora dotato di una nuova versione di navigatore

LOTUS - Tornando alla meccanica, da segnalare gli aggiornamenti alle sospensioni, progettate in collaborazione con Lotus: per ottimizzare il comportamento di un veicolo pronto ad affrontare situazioni off-road come la vita in città, gli ingegneri hanno optato per una soluzione a ruote indipendenti - anteriori a geometria McPherson, posteriori Multi-link - con molle elicoidali e barre stabilizzatrici. Il controllo elettronico di stabilità (ESP) ed il sistema elettronico anti-ribaltamento di serie contribuiscono alla tenuta di strada. 

TANTO DI SERIE - Come nel caso della precedente edizione, il nuovo Mahindra XUV500 è disponibile sia con trazione anteriore (FWD) che integrale (AWD) ed in due diversi allestimenti immediatamente riconoscibili per la presenza sulla versione W8 di una modanatura cromata sul portellone posteriore e per i rivestimenti interni in pelle (in tessuto sulla versione W6). Di serie anche sulla versione entry level troviamo numerosi sistemi di assistenza alla guida: climatizzatore a gestione elettronica, assistenza Intelliparking per le manovre di parcheggio, controllo della marcia in discesa, controllo della velocità di crociera, dispositivo anti- arretramento, navigatore satellitare con monitor “touch screen”(versione W8), fari orientabili lateralmente, sedile del guidatore regolabile in 8 modi differenti, airbag frontali, laterali ed a tendina più torace (versione W8) e i già citati cerchi in lega da 17 pollici con disegno a 10 raggi. Prezzi leggermente aumentati rispetto alla precedente versione, ma sempre molto interessanti: per la 2WD si parte da 19.427 Euro, mentre la versione 4WD costa 25.466 Euro. 

Tags: Mahindra

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti