Motori

Due Ruote
Infiniti Q50, nel 2016 debutta il V6 da 405 cv

Infiniti Q50, nel 2016 debutta il V6 da 405 cv

Nuovo biturbo per la berlina del premium brand Nissan diventa molto cattiva e raddoppia (quasi) i cavalli rispetto alla versione attuale. twitta

giovedì 17 dicembre 2015

 Francesco Colla

ROMA - Non sarà la nuova avversaria di sua maestà BMW M5, ma l'impressionante iniezione di cavalli apportata alla nuova Infiniti Q50 promette bene: sotto al cofano debutta infatti un innovativo V6 biturbo compatto e leggero capace di erogare 304 o ben 405 cavalli di potenza a seconda della versione. Si tratta di una svolta sportiva non da poco, considerando che l'attuale propulsore benzina della gamma, il 4 cilindri 2.0 litri, eroga 211 cv. Non ancora dichiarate le prestazioni, ma considerando che il 4 cilindri spinge la berlina fino a 245 km/h con uno scatto 0-100 in 7,2 secondi e lecito attendersi grandi cose. 

BITURBO - Il nuovissimo motore 3.0.litri V6 twin-turbo fa parte della famiglia VR ed è stato sviluppato per offrire il miglior rapporto di potenza e coppia per un propulsore delle sue dimensioni unitamente a un consumo di carburante ridotto.  La versione ad alto rendimento eroga 405 CV, o 400hp (298kW) a 6400 rpm e 475Nm (350lb-ft) di coppia massima a 1600-5200 rpm; mentre la versione con 304 CV o 300hp (224kW) (a 6400 rpm) produce 400Nm (295lb-ft) di coppia a 1600-5200 rpm. 

Infiniti QX30, la compatta diventa crossover per sfidare Mercedes GLA

TECNOLOGIA- Mentre la versione da 304 CV è equipaggiata con una sola pompa ad acqua, il motore da 405 CV invece ne utilizza due per una maggiore efficienza della gestione del calore quando in funzione con carichi maggiori; inoltre, un sensore turbo ottico permette alle palette di girare più velocemente aumentando il boost di potenza del 30%. Oltre al nuovo motore, il model year 2016 della Infiniti Q50 è caratterizzato da aggiornamenti allo sterzo, con il Direct Adaptive Steering di seconda generazione, che proprio sulle nuove versioni più potenti avrà un rapporto di demoltiplicazione più diretto e l'Active Lane Control, cioè l'assistente per il mantenimento di corsia. Sulle 3.0 V6 turbocompresse, inoltre, sarà di serie l'assetto a controllo elettronico Dynamic Digital Suspension (DDS), lo scarico sportivo e i cerchi in lega da 19 pollici. 

Tags: Infiniti Q50Infiniti

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti