Motori

Due Ruote
Kia Optima PHEV, nel 2016 arriva l'ibrida 

Kia Optima PHEV, nel 2016 arriva l'ibrida 

La Casa coreana annuncia che la terza generazione di ammiraglia arriverà in Italia anche in versione plug-in con powetrain da 205 cavalli. twitta

martedì 29 dicembre 2015

 Francesco Colla

ROMA - La terza generazione di Kia Optima, che avevamo ammirato allo scorso Salone di Francoforte, arriverà in Europa ad aprile 2016. Che a quanto pare sarà un anno di grandi novità per il marchio coreano, che pochi giorni dopo l'annuncio del suo primo SUV ibrido, il Niro, conferma anche una versione PHEV dell'ammiraglia, dotata di batterie litio-polimeri della capacità complessiva di 9,8 kWh e motore elettrico da 50 kW abbinato al quattro cilindri 2000 GDI da 156 cv, per un totale di 205 cavalli, da gestire con cambio automatico sei rapporti.

Kia Niro, prime informazioni sul nuovo SUV ibrido

CONSUMI - I dati provvisori attribuiscono alla nuova Optima PHEV un'autonomia elettrica di 50 km e un consumo medio di 42 km/l secondo le normative USA. Le batterie di bordo possono essere ricaricate in meno di tre ore da una colonnina con presa Type2 a 240 Volt. Per distinguersi dalle versioni standard, la ibrida presenta diversi particolari immediatamente riconoscibili: la presa di ricarica nel parafango anteriore, i profili cromati sui battitacco e i cerchi specifici oltre allo specifico badge “EcoPlug-in” che rappresenta il debutto ufficiale del sub-brand dedicato alle vetture ibride plug-in della gamma Kia. Nell'abitacolo è presente un cruscotto dedicato che riporta tutte le informazioni sul funzionamento del sistema di propulsione mentre l'indicatore sopra la plancia visibile anche all'esterno evidenzia lo stato di carica delle batterie.

Tags: Kia OptimaKia

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti