Motori

Due Ruote
Toyota Rav4 Hybrid: tecnologia al potere

Toyota Rav4 Hybrid: tecnologia al potere

Cambiano sia lo stile, sia la sostanza. Ora ci sono un motore endotermico abbinato a uno o due motori elettrici. Il secondo trasforma la Rav4 in una quattro ruote motricitwitta

mercoledì 20 gennaio 2016

di Riccardo Piergentili

Toyota e Rav4, un Costruttore e una vettura che non hanno bisogno di tante presentazioni, dato che Dal 1994 a oggi il colosso nipponico ha venduto 6,5 milioni di Rav4, un progetto che è stato rinnovato nel 2000, nel 2006 e nel 2013. L'ultimo restyling (2016) proietta la Rav4 nella nuova generazione, caratterizzata dalla sigla Hybrid. Tradotto, un motore endotermico abbinato a uno o a due propulsori elettrici.

SI RIPARTE DALL'HYBRID - Nel primo caso stiamo parlando della versione con due ruote motrici, in cui sia il quattro cilindri di 2.5 litri da 155 CV, sia il motore elettrico da 143 CV, sono collegati alle ruote anteriori. Nel secondo caso parliamo di una versione con quattro ruote motrici senza un collegamento meccanico tra i due assi, in quanto al posteriore la trazione è assicurata dalla seconda unità elettrica da 68 CV. Inoltre, i motori elettrici sincroni a magneti permanenti di fatto sono generatori di potenza che recuperano energia cinetica, trasformandola in energia elettrica da fornire alla batteria. Da segnalare che sommando le potenze di tutti i motori si ottengono valori da auto sportiva, però, all'atto pratico, l'elettronica mette a disposizione del conducente al massimo 197 CV. 

L'OBIETTIVO È CONSUMARE POCO - Una volta c'era il contagiri… oggi c'è uno strumento che indica se il tipo di guida utilizzata sta al sistema di contenere i consumi. Se questo non dovesse bastare, è possibile analizzare le informazioni dell'indicatore della carica della batteria dei (o “del”, nel caso della versione con due ruote motrici) motori elettrici; quello posteriore entra in funzione solo in salita o quando l'aderenza scarseggia, quandi la Rav4 non ha permanentemente attiva la trazione integrale.

ANCHE “FULL ELECTRIC” - Spingendo il tasto “EV” è possibile utilizzare la Rav4 facendo a meno del motore a combustione interna, sapendo però di avere un'autonomia di 2,5 chilometri a 50 km/h. In modalità normale (con tutti i propulsori in funzione) Toyota dichiara consumi interessanti per un veicolo di questa mole: fino a 20,4 km/litro per la due ruote motrici e fino a 20 km/litro per la quattro ruote motrici. Il cambio è automatico a variazione continua e può essere utilizzato nella classica funzione “D” oppure in modalità sequenziale a rapporti rapporti.

NUOVO STILE NUOVI PREZZI - Il design è ora caratterizzato da una nuova griglia anteriore trapezoidale, fari più piccoli a doppio LED e una presa d’aria anteriore più grande. Per quanto riguarda gli interni, è possibile avere i sedili in pelle, scegliendo l’allestimento Lounge. Da segnalare la presenza del Panoramic View Monitor con vista a 360°, che in fase di manovra permette di visualizzare tutto quello che circonda la vettura. Per quanto riguarda i prezzi (di tutta la gamma), si parte da quota 25.500 euro (motore diesel 2.0 litri da 143 CV). Per salire a bordo della versione Hybrid bisogna sborsare 28.900 (due ruote motrici, allestimento Style). Per i più esigenti c'è la Rav4 Hybrud Lounge (quattro ruote motrici): 39.700 euro, optional esclusi.

Tags: Toyotarav4hybrid

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti