Motori

Due Ruote
FCA: lancio Giulia ok, rinviati altri modelli 
© LaPresse

FCA: lancio Giulia ok, rinviati altri modelli 

La situazione cinese e la necessità di migliorare la distribuzione hanno convinto Marchionne a posticipare le date di lancio di alcuni modelli. La produzione della Giulia inizierà entro marzo. Prevista crescita per Maserati (grazie all’atteso SUV) e per Jeeptwitta

giovedì 28 gennaio 2016

Sergio Marchionne è costretto a rivedere i programmi di uscita di alcune Alta Romeo a causa della situazione… asiatica. “A causa dell'incertezza della Cina e per garantire una distribuzione adeguata del brand nel mondo" rinvia il lancio di alcuni modelli: non sarà più tra 2017 e 2018, ma tra il 2017 e metà del 2020. Questo è quanto si legge nelle slide proiettate durante la conference call di Sergio Marchionne con gli analisti. 

NOTE POSITIVE - Durante l’incontro, l’amministratore delegato del gruppo Fca ha precisato che la produzione della nuova Giulia comincerà nel primo trimestre di quest'anno. Dall’incotro emerge anche che i volumi di Maserati cresceranno grazie al nuovo Suv Levante. Per il brand Jeep, invece, Fca prevede vendite in aumento a 2 milioni al 2018 rispetto agli 1,9 milioni inizialmente previsti: di questi 1.100.000 sono attesi in Nafta (Usa, Canada e Messico), 200.000 in Emea (Europa, Russia, Medio Oriente e Africa), 200.000 in America Latina e 500.000 in Asia.

Tags: MarchionneMaseratiJeepalfa romeo

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti