Motori

Due Ruote
Lamborghini, gli interni di una supercar da 2 milioni 

Lamborghini, gli interni di una supercar da 2 milioni 

Viaggio nell'abitacolo della Centenario presentata a Ginevra, solo 40 esemplari per celebrare i 100 anni del fondatore Ferruccio. C'è anche il sistema di telemetria per registrare i tempi in pista. twitta

mercoledì 30 marzo 2016

 Francesco Colla

ROMA - Venti coupé e altrettante roadster: quaranta esemplari in vendita a 1,75 milioni di euro (tasse escluse) per celebrare i 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini. Ma come sono fatti gli interni di una supercar da 2 milioni di euro capace di sfiorare i 350 chilometro orari? Ce lo mostra la Casa di Sant'Agata Bolognese in un video pubblicato recentemente e realizzato in occasione dell'ultimo Salone di Ginevra dove, inutile sottolinearlo, per osservare da vicino l'ultimo sogno del Toro c'era una fila che nemmeno all'Expo.

ALCANTARA E CARBONIO SU MISURA - Ovviamente i lussuosi interni possono essere rifiniti in base alle richieste del cliente. La Centenario è equipaggiata di serie con sedili sportivi realizzati in fibra di carbonio e le nuove cuciture si snodano lungo il cruscotto, il volante, le alette parasole, i copribrancardi e i nuovi pannelli porta interni, sempre in fibra di carbonio e Alcantara. Lato infotainment troviamo un grande schermo touschscreen da 10.1 pollici ad alta definizione con navigatore satellitare e connessione web per consultare la posta elettronica o accedere ai social media, oppure usare applicazioni online come le web radio. È incluso anche l’Apple CarPlay per permettere al conducente di effettuare chiamate, chiedere indicazioni, ascoltare musica e accedere al proprio iPhone. 

TELEMETRIA E CASCHI - Il sistema include anche un sofisticato sistema di telemetria per consentire al cliente\pilota di registrare i propri tempi in pista e non per niente il vano sotto al cofano anteriore è stato provvisto dello spazio per due caschi. Il sistema di telemetria estremamente avanzato permette di registrare le velocità, i tempi, la forza G e quella laterale e permette anche di confrontarli con quelli registrati in altri momenti o da altri conducenti. Due telecamere interne disponibili come optional consentono di registrare l'esperienza dei conducenti.

Tags: Lamborghini Centenariolamborghinisupercar

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti