Motori

Due Ruote
Volvo in Cina per il maxi-test con la guida autonoma

Volvo in Cina per il maxi-test con la guida autonoma

Saranno coinvolti 100 veicoli guidati da automobilisti locali per far verificare l’efficacia dei mezzitwitta

martedì 12 aprile 2016

Gli svedesi della Volvo premono l'acceleratore sullo sviluppo della guida autonoma e si preparano a lanciare in Cina un maxi test che coinvolgerà oltre 100 veicoli. L'esperimento prevede che le vetture, in grado di muoversi sulle strade da sole, vengano affidate ad automobilisti locali per far verificare loro l'efficacia e l'utilità della guida autonoma nelle condizioni di impiego quotidiano e su strade aperte al traffico. Al momento il progetto si trova nella fase iniziale di selezione delle città da coinvolgere: la scelta delle aree test verrà effettuata anche in base alla disponibilità delle amministrazioni locali nel concedere i permessi e le autorizzazioni e nell'adeguare le infrastrutture viarie.

OBIETTIVO? RIDURRE GLI INCIDENTI - Tra gli scopi dell'iniziativa, sottolineano in Volvo, c'è la verifica della possibilità di ridurre l'incidentalità stradale a zero, di decongestionare il traffico, di contribuire a contenere l'inquinamento e consentire agli automobilisti di sfruttare meglio il tempo che trascorrono in auto. Hakan Samuelsson, presidente e Ceo di Volvo ha chiarito in proposito che «la guida autonoma può contribuire in modo significativo alla sicurezza stradale. Prima si riuscirà a introdurla nella quotidianità automobilistica, prima inizieremo a salvare vite umane. La guida autonoma non è semplicemente una tecnologia per le automobili ma è un'innovazione che necessita di regole e di leggi giuste. Ecco perché i governi devono elaborare una legislazione che consenta alle vetture con questa tecnologia di circolare sulle strade pubbliche nel più breve tempo possibile’».

 

Tags: VolvoCinaguida autonoma

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti