Motori

Due Ruote
Alfa Romeo Giulia, 5 stelle nei crash test Euro NCAP

Alfa Romeo Giulia, 5 stelle nei crash test Euro NCAP

Punteggio massimo anche per la Volkswagen Tiguan e la Seat Atecatwitta

mercoledì 22 giugno 2016

di Alessandro Vai

ROMA –  L’Alfa Romeo Giulia ha ottenuto 5 stelle nei crash test Euro NCAP, il massimo punteggio disponibile. Con la berlina del Biscione sono state testate anche le ultime SUV del Gruppo Volkswagen, sia la Seat Ateca che la nuova Tiguan ed entrambe sono state giudicate con le cinque stelle. Così l’ente indipendente europeo per la sicurezza ha spazzato via ogni eventuale dubbio residuo sulla sua sicurezza e sulla bontà tecnica del progetto della Giulia, che sarebbe stato ritardato di circa 6 mesi proprio per problemi di questo genere.

Tutte e tre le auto sono state testate in configurazione standard, senza equipaggiamenti opzionali. Da quest’anno, infatti, l’Euro NCAP prevede una doppia valutazione (su richiesta del Costruttore), per giudicare anche eventuali dispositivi di sicurezza aggiuntivi, in particolare quelli di assistenza alla guida. Le tre auto, dunque, si sono comportate bene senza la presenza di optional e prevedono nella dotazione di serie la frenata automatica di emergenza.

La Alfa Romeo Giulia ha brillato nella protezione degli adulti, con un risultato pari al 98%, ma se l’è cavata bene anche nella protezione dei bambini (81%) e dei pedoni (69%). I safety assist, invece, sono stati valutati con un 60%.

La Seat Ateca ha raggiunto il 93% nella protezione degli adulti e si è comportata bene anche nella protezione dei bambini (84%), mentre in quella dei pedoni è stata valutata con il 71%. Anche in questo caso, i safety assist sono stati giudicati con un 60%.

La Volkswagen Tiguan ha ottenuto il 96% nella protezione degli adulti, salendo fino all’84% in quella dei bambini. I pedoni, invece, sono stati giudicati protetti al 72%, mentre la valutazione dei safety assist ha raggiunto il 68%.

Tags: euro ncapCrash testAlfa Romeo GiuliaSeat AtecaVolkswagen Tiguan

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti