Motori

Due Ruote
Citroën C3, social e connessa

Citroën C3, social e connessa

Svelata la terza generazione della piccola francese, che debutterà al Salone di Parigitwitta

giovedì 30 giugno 2016

dal nostro inviato Adriano Torre

LIONE. L’hanno definita, ieri, la marca della “gente comune”. E se la definizione una volta forse aveva un senso diverso, oggi assume un significato ben più globale: la nuova C3 è davvero un’auto per tutti, ma lo è di più per il fatto di offrire a bordo in anteprima mondiale la possibilità di avere una telecamera HD connessa e integrata, diventando così l’auto più… “social”: la telecamera può immortalare con foto e video immagini di vita da rilanciare sui social ma al tempo stesso può diventare (normative permettendo) di grande aiuto in caso di incidente e non soltanto per le assicurazioni… 

Al di là di questo aspetto che si propone come grande novità di sicuro richiamo, la nuova C3 rivelata staticamente ieri a Lione ha ancor più valore perché segna la nuova storia di Citroen: «La creazione del marchio DS e relativa separazione è stata una opportunità straordinaria per ridefinire il posizionamento del nostro brand». Insomma, per il brand Citroen è partita la ventata di aria nuova che significa 4 lanci in 18 mesi, 8 silhouettes, oltre a LCV e le partnership in particolare nei veicoli commerciali. E una presenza su tutti i mercati. 

E il nastro di partenza lo taglia proprio la C3 dedicata al segmento B, quello che ha grande peso in Europa. Per la nuova Citroen C3 questa è la terza generazione, nel suo giovane passato (è nata nel 2002) ha venduto 3,5 milioni di unità. Rifarla era difficile, ma cambiarla con questa vocazione connessa e social, ma anche socialmente utile, ebbene ci sembra la formula giusta in abbinamento con le grandi possibilità di personalizzazione a partire dagli abbinamenti cromatici: dal bicolore con tre tinte per il tetto ai dettagli di colore su fendinebbia, calotte dei retrovisori, montante posteriore.

Progettando questa citycar di meno di 4 metri, 5 posti e anche 5 porte, e un bagagliaio da 300 litri, in Citroen hanno pensato a un aspetto gioioso e dinamico definito “giocherellone”, alla simpatia delle forme, a una grafica moderna in grado di emanare energia, prendendo molte caratteristiche della C4 Cactus e proponendo anche l’evoluzione dell’Airbump, la fascia laterale protettiva molto utile contro i colpi da manovre e le insidie da traffico cittadino: è più lunga e più bassa, acquisisce maggiore eleganza, è a contrasto cromatico.

All’interno comodità è la parola d’ordine, il posto guida è stato studiato per mettere a proprio agio chi va al volante, i sedili godono di forme e materiali accoglienti. L’abitacolo è disponibile in 4 ambienti, di serie rappresenta l’essenziale, Metropolitan Grey si fonda sulla luminosità dell’abitacolo, con colori luminosi e materiali tessili caldi, anche sulla plancia, Urban Red gioca sul contrasto tra colori scuri e vivaci, per un abitacolo più dinamico, impunture e profilo rosso; infine Hype Colorado offre dettagli di alta gamma.

Tre i valori su cui Citroen ha puntato per cambiare e alzare il livello della C3: Optimistic, per il design audace, frontale rialzato e aggressivo, di personalità, Human per il benessere offerto, attraverso il programma Citroen Advanced Comfort, Smart con le teconologie ultramoderne e non solo la telecamera “social”, ma anche di sicurezza e assistenza alla guida. 

Per una vettura dedicata a… tutti, l parte più importante anche se magari a volte sottoposta ad altre scelte personali, è sicuramente quella delle motorizzazioni efficienti: la C3 adotta le tecnologie del Gruppo PSA, propulsori prestazionalie rispettosi dell’ambiente, benzina PureTech, Diesel BlueHDi, cambio automatico EAT6 di ultima generazione: la C3 benzina è disponibile con cambio manuale sui motori a 3 cilindri PureTech 68, 82 e 110 (Stop & Start)  e per il Diesel con cambio manuale sui motori BlueHDi  75 e 100 (Stop & Start). E all’uscita arriverà anche l’EAT6. Appuntamento al Salone di Parigi, soprattutto per i prezzi.

Tags: citroenCitroen C3

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti