Motori

Due Ruote
Alfa Romeo, sbarco record su Alibaba: 350 Giulia vendute in 30"

Alfa Romeo, sbarco record su Alibaba: 350 Giulia vendute in 30"

Partnership tra Alfa e il colosso dell'e-commerce cinese, che nel 2016 ha venduto 100 mila auto online. E le Giulia sono andate a ruba twitta

mercoledì 22 marzo 2017

 Francesco Colla

ROMA – Piazzare 350 auto da quasi 60 mila euro ciascuna in 33 secondi non è da tutti. Certo, il mercato cinese è di gran lunga il più grande del mondo (quasi 25 milioni di automobili vendute nel 2016) ma si tratta comunque di un successo per Alfa Romeo. Il marchio FCA ha aperto uno store digitale su Tmall, il mercato virtuale del colosso Alibaba e tutte le Giulia in vendita sono andate immediatamente a ruba. 

Numero che in realtà non devono stupire: l’operazione Alfa segue quella dei cugini di Maserati, che al lancio del Levante piazzarono 100 Suv in 18 secondi. “Sono molto felice di annunciare l’alleanza strategica col gruppo Alibaba – ha commentato Mirko Bordiga, managing director Alfa Romeo China – che ci permette di esprimere al meglio i nostri valori sul mercato cinese. La nostra collaborazione con TMall sta aiutando il brand a rendere più veloce ed efficiente il nostro ingresso nel Paese”.

L’acquisto di vetture premium online è una moda nel grande paese asiatico: da una recente ricerca condotta dalla società di consulenza L2 risulta che i potenziali clienti cinesi hanno l’abitudine di studiare minuziosamente i modelli, anche di lusso, sui siti di settore e di procedere all’acquisto anche senza passare dalla concessionaria. Alibaba ha dichiarato che lo scorso anno sulla propria piattaforma sono state vendute 100 mila auto. Tant’è che oltre alle 350 Giulia Milano (un’edizione speciale per il mercato asiatico) a 58.000 euro ciascuna, si devono aggiungere anche 60 Giulia Quadrifoglio, che in Cina costa la bellezza di 138 mila euro, contro i 79 mila dell’Italia. 

Tags: Alfa Romeo Giuliaalfa romeo

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti