Motori

Due Ruote
BMW Z4 Concept, la roadster è tornata

BMW Z4 Concept, la roadster è tornata

A Pebble Beach la Casa bavarese ha presentato un nuovo prototipo che anticipa la terza generazione della spider che andrà in produzione il prossimo anno.

twitta

giovedì 17 agosto 2017

 Alessandro Vai

ROMA - Il suo arrivo era annunciato ormai da tempo e finalmente la nuova Z4 si è svelata al pubblico, selezionatissimo, della Pebble Beach Motoring week in California. Si tratta ancora di un concept ma abbastanza aderente a quello che potrebbe essere il futuro modello di serie che arriverà non prima del 2018. La terza generazione della Z4 segue le precedenti, datate rispettivamente 2002 e 2009. Rispetto a queste due, la nuova Z4 avrà la differenza di essere stata sviluppata in collaborazione con un altro costruttore, cioè Toyota.

TOYOTA - Sulla stessa piattaforma della nuova roadster BMW, infatti, verrà costruita l’erede della mitica Supra, una delle supercar più famose della scuola giapponese. Un’operazione che presenta alcune similitudini con quella messa in piedi da Fiat e Mazda per la coppia 124/MX-5 anche se in questo caso i motori non saranno diversi bensì condivisi. Entrambe le auto, infatti, dovrebbero adottare la famiglia di propulsori modulari firmata BMW, con il 2 litri 4 cilindri turbo e il 3 litri 6 cilindri turbo, con potenze comprese tra i 200 e i 350 CV.

DESIGN - Questo, ovviamente, al netto di particolari versioni M o di versioni ibride prestazionali per quanto riguarda la Supra, che sarà proposta con carrozzeria chiusa. Dal punto di vista dello stile della BMW, invece, sono chiari i richiami alla Gina Light Visionary Model, esposta proprio a Pebble Beach nel 2008. Rispetto alle precedenti Z4, infine, si nota uno spostamento in avanti dell’abitacolo che va a configurare proporzioni più simmetriche rispetto a quelle con cofano lungo e coda corta che tutti conosciamo. 

Tags: BMWBMW Z4Toyota

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti